Salone internazionale del Gusto e Terra Madre 2010

ottobre 17, 2010 in Enogastronomia da Momy

Salone del gusto 2010Si svolgerà a Torino, dal 21 al 25 ottobre presso il Lingotto Fiere, l’ottava edizione del “Salone del gusto”. La rassegna, come di consueto, sarà affiancata da Terra Madre.

Quest’anno gli organizzatori puntano sul binomio cibo + territorio, e sulle strette sinergie ed interconnessioni che legano queste due parole. In un mondo volto alla globalizzazione sempre più spinta, anche le nostre abitudini alimentari stanno subendo degli stravolgimenti non indifferenti. Se da un lato ovviamente la cosa può far piacere, perché ci apre la via di sapori lontani anche senza muoverci di casa, dall’altro lato viene snaturata l’essenza stessa di un alimento, una bevanda, un piatto…

Se parliamo di fast food siamo tutti concordi nel dire che il cibo che si mangia in Italia è pressoché identico a quello che si mangia in qualunque altro stato del mondo. Ma se parliamo di qualcosa che è legato in modo indissolubile al luogo in cui è prodotto, allora il discorso cambia, e di parecchio.

Avete presente che differenza di gusto c’è tra un mango del Brasile importato in Italia, e lo stesso frutto raccolto direttamente dall’albero? Magari non tutti hanno avuto l’occasione di provare entrambe le cose, ma io, che ho avuto la fortuna di farlo, posso affermare senza ombra di dubbio alcuna, che le due cose non si assomigliano proprio per nulla!

Quindi? Quindi, se vogliamo dei sapori veri, genuini, concentriamoci di più sui prodotti locali, viviamo la stagionalità (c’è ancora qualcuno che si ricorda che in teoria le ciliegie ci sono solo tre mesi all’anno???) e… esploriamo nuovi territori, girovagando per gli stand del Salone.

Una delle principali novità di quest’anno infatti è proprio lo spazio espositivo, non più organizzato per aree tematiche e per presidi, bensì per aree geografiche. Ogni regione o Paese del mondo presenta le sue produzioni, i suoi progetti, le sue cucine in un ambiente che si presenta a ridotto impatto ambientale.

La visita comincia dal padiglione 5 dove il visitatore è accolto dagli organizzatori – Regione Piemonte, Città di Torino e Slow Food – e dai partner che sostengono l’evento – Lurisia, Consorzio per la Tutela dell’Asti docg, Lavazza, Consorzio del Parmigiano-Reggiano, Intesa Sanpaolo e Pasta Garofalo.

Ci si dirige poi verso il cuore del Salone, ovvero i padiglioni 1, 2 e 3 che ospitano gli stand. Dai formaggi ai dolci, dalle conserve ai salumi passando per distillati, pasta e pesce: nel mercato è presente il meglio della produzione locale, grazie alla collaborazione con i coordinamenti territoriali di Slow Food. Il padiglione 1 è dedicato all’estero: produttori di Gran Bretagna, Francia, Croazia, Polonia, Russia, Islanda, Spagna e Corea del Sud, tanto per citarne alcuni, attendono i visitatori con i loro prodotti tipici. Da segnalare ancora nel padiglione 1 l’area per la degustazione dei mieli, lo spazio per le birre, dove le versioni statunitensi ed inglesi si danno battaglia sino all’ultimo boccale, l’enoteca all’interno della quale è possibile degustare oltre 2000 etichette italiane ed estere ed un nuovo angolo dedicato ai Cocktail.

Il padiglioni 2 e 3 sono dedicati alle eccellenze di casa nostra: dalla Val d’Aosta alla Sicilia, le regioni, i comuni ed i produttori accompagnano il visitatore in un tour gastronomico alquanto impegnativo!

Se al termine di questi giri non sarete ancora sazi, potrete dirigervi verso la tensostruttura che ospita le Cucine di strada: dalla focaccia di Recco alla piadina romagnola, passando per il take away curdo e cinese.

Infine all’Oval vanno in scena i Laboratori del Gusto, le famose degustazioni guidate di Slow Food (ogni incontro prevede la traduzione simultanea italiano/inglese). Nei cinque giorni del Salone sono previsti ben 128 incontri, suddivisi equamente tra vini, birre, formaggi, cibi nobili e cibi poveri… insomma, un menù di appuntamenti in grado di soddisfare ogni palato!

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre 2010

Torino, 21-25 ottobre 2010

Lingotto Fiere, via Nizza 280

Orari

Da giovedì 21 a domenica 24: dalle 11 alle 23

lunedì 25: dalle 11 alle 20

Info: tel. 0172 419611

Ingresso

Intero: € 20

Bambini (fino a 10 anni): gratuito

Abbonamento 5 giorni: € 60

Sito internet: www.salonedelgusto.it

di Monica Mautino