Salone di Parigi: un sondaggio

marzo 3, 2002 in Medley da Stefano Mola

25517(2)Che cosa dovrebbe essere un salone del libro? Secondo me un’occasione per nuotare in mezzo ai libri, per ascoltare dibattiti, vedere che faccia hanno gli autori, che parole dicono mentre non scrivono.

Per un fanatico come me, è difficile non farsi cogliere da una specie di Sindrome di Stendhal già solo in una libreria, figurarsi in un Salone. Figurarsi se il Salone si tiene a Parigi (fitta di nostalgico dolore per non essere in un bistrot dalle parti di Bastille a scrivere queste parole, per dire, ma non divaghiamo).

Tanto più che l’Italia è ospite d’onore di questo salone del libro che si terrà a Parigi dal 21 Marzo. Ora, non vorrei star qui a ricapitolare la marea di polemiche intrecciatesi nell’etere e sulle pagine dei giornali, qui e oltralpe.

Potete leggerne un riassunto nell’ intervento di Lidia, la guida di SuperEva per la categoria Libri e Autori, intervento che condivido.

Vorrei fare semplicemente una riflessione: dov’è finito il libro in tutto questo? Dov’è finita la cultura? Ci è venuta voglia di leggere più libri? Che esempio ne è venuto fuori? Non si dovrebbero invece concentrare tutte le energie e le parole per diffondere i libri e la cultura italiani? (invece di lamentarsi poi della scarsa diffusione e conoscenza dei nostri autori all’estero).

In tempi in cui si va di fretta (per usare parole usurate) politica e polemica finiscono forse per confondersi (iniziano tutte e due per pol, sarà uguale anche il resto, non stiamo lì a verificare). Forse perché fare politica davvero (nel senso etimologico del termine, arte del governo della polis, dei cittadini, quindi) è molto più faticoso.

Non vorrei essermi fatto troppo trascinare dall’amarezza del bibliofilo che vede trascurato il suo oggetto d’amore (nonché dalla tristezza di non essere a Parigi) e sarebbe bello ascoltare altri pareri. Come sempre, potete lasciare qui in fondo il vostro commento. Ma se siete di fretta e volete anche solo dire un si o un no, perché non partecipate al sondaggio che Lidia ha indetto sull’argomento nel suo sito?

Link al sondaggio

Mentre se volete dare un’occhiata al sito del salone di Parigi

di Stefano Mola