RidiTorino

febbraio 21, 2001 in Spettacoli da Momy

Al Teatro Cardinal Massaia riprende, dopo una pausa di circa un mese, la rassegna nazionale di cabaret “Ridi Torino”. Il grande successo ottenuto sino ad oggi, con più di 2000 presenze nei 9 appuntamenti sin qui proposti, è di grande spinta per gli organizzatori. Due serate, quelle di giovedì 22 e venerdì 23, da non perdere assolutamente. In scena tre artisti noti al pubblico televisivo e a quello teatrale: Beppe Braida, Fabrizio Canciani e Renato Trinca.

Press

”Quando l’informazione ti dice che tutto è a posto, ma non ti dice in quale posto, quando ti offrono modelli di identificazione come Mengacci senza nemmeno darti una rivoltella, quando cercano di insegnarti le regole del Bon ton a colpi di rutti, quando i telegiornali fanno crollare le vendite di Novella 2000, quando ti fanno venire un infarto pur di prendersi cura del tuo corpo, quando l’edicola produce più cavolate che il Parlamento, quando i maghi sostituiranno perfino il tuo commercialista prevedendo l’IRPEF da pagare, quando perfino la Viacard vorrà sapere le tue abitudini sessuali e il Bancomat che fai stasera, quando grazie a Internet non sapremo più come si dà la mano, quando parleremo con gli slogan pubblicitari, quando troverai l’informazione politica solo su Topolino, quando la Televisione t’insegnerà tutto ciò che potresti fare se non avessi le gambe atrofizzate a furia di guardarla, vorrà dire che è giunto il momento di:

Super-Braida

Il giustiziere dell’informazione errante

Questa è la presentazione di “Press”, ultima fatica del cabarettista “nostrano” Beppe Braida, 38 anni, dodici dei quali dedicati ad esibirsi nei principali locali di cabaret italiani. Molte anche le sue presenze sul grande schermo: dal “Maurizio Costanzo” al famosissimo “Zelig”, passando per “Il TG delle vacanze”.

Musica e cabaret

E’ uno spettacolo che mescola battute improvvisate a pezzi cantati dal “menestrello del cabaret metropolitano”; così come è stato definito Fabrizio Canciani. Laureato al DAMS di Bologna in Storia del Cinema, ha un trascorso come scrittore, avendo pubblicato diversi racconti gialli per la collana “Oltre il giallo” nonché “Il killer dei cacciatorini” e “Il comune senso del sudore”, ovvero un dizionario S-Ragionato del Calcio. E’ un artista in grado di spaziare, con ironia e arguzia, su costumi e malcostumi del mondo di oggi, tra monologhi e canzoni, con un equilibrio da manuale condito con il saporoso gusto della trasgressione.

Ad accompagnarlo la musica di Renato Trinca: nato artisticamente come pianista da piano-bar, cerca di alternare nelle sue serate musica e intrattenimento comico.

Beppe Braida in “Press” – giovedì 22 febbraio 2001

Fabrizio Canciani e Renato Trinca in “Musica e Cabaret” – venerdì 23 febbraio 2001

Orario: h. 21:30

Costo del biglietto: 20.000/22.000

Luogo: Teatro Cardinal Massaia – via C. Massaia, 104 – Torino

Informazioni: Eventiduemila, tel. 011.327.26.95

Prenotazioni: tel. 011.257.881

di Monica Mautino