Riditorino: avanti tutta!

giugno 24, 2001 in Spettacoli da Momy

24716Dopo il successo delle scorse serate la formula estiva di Ridi Torino passa a pieni voti tutti gli esami, e propone ai suoi appassionati spettatori quattro spettacoli nuovi di zecca. Si comincia lunedì sera con Antonello Costa, che con una serie di caricature prova a ripercorrere il percorso che ha caratterizzato il cabaret: dal monologo alla caratterizzazione, dal ballo al canto…

Martedì sera per il Comic Music Festival sale sul palco di Muovitipositivo Claudio Lauretta, ovvero il sosia del giudice Di Pietro e del grande chef Vissani. Questa volta si esibisce in uno spettacolo musicale, che sicuramente divertirà il pubblico.

Mercoledì sera Enzo Cortese, autore dell’ultimo lavoro di Mario Zucca, famoso ad Alba per la sua “Squola alimentare”, propone un esilarante monologo

Chiudono la settimana Marco e Mauro, tenuti a ripetere l’incredibile successo della scorsa settimana, quando si sono esibiti con i Farinei d’la Brigna nel Comic Music Festival, a Muovitipositivo.

Lunedì 25 giugno 2001 – ore 22.00

Parco Culturale Le Serre, Via Lanza 31 – Grugliasco

Ingresso Gratuito

  • Antonello Costa in “È meglio che faccia da solo”

    Antonello Costa, siciliano d’origine vive a Roma. Nel suo spettacolo le doti di buon intrattenitore sono esaltate da una spiccata capacità tecnica e attorale, frutto di una lunga gavetta e di molta applicazione. La sua proposta artistica che si distingue per originalità, tende a ripercorrere, in chiave attuale il percorso che ha caratterizzato il cabaret, passando con disinvoltura dal monologo alla caratterizzazione, dal ballo al canto, dal coinvolgimento del pubblico alla chiacchierata confidenziale. Questo rende la sua performance assolutamente non prevedibile e fuori da ogni schema tradizionale. Nel suo spettacolo propone una galleria di personaggi: Sergio, Arcangelo Bottiglia, la zia infermiera che senza un percorso apparentemente precostituito coinvolgono il pubblico in una serie di tic e di paranoie che divengono alla fine tormentoni imprescindibili.

    Martedì 26 giugno 2001 – ore 22.00

    Muovitipositivo, P.zza d’Armi, Ingresso da c.so Galileo Ferraris – Torino

    Ingresso Gratuito

    24715(1)

  • C.M.F. Claudio Lauretta

    Originario di Novi Ligure, Lauretta ha iniziato la sua carriera televisiva nel ’95 a “Striscia la notizia”. Sempre sul piccolo schermo è stato ospite a “Tira e molla” e a “Paperissima Sprint”. I più lo ricordano per la sua divertente imitazione di Antonio Di Pietro e per essere stato il cuoco di D’Alema a “Striscia la notizia”. Ma i volti di Claudio Lauretta – e non solo politici – non finiscono qui: può abilmente trasformarsi in Bossi, Prodi, Scalfaro o Berlusconi, oppure darsi alla canzone, assumendo voce e sembianze di Anna Oxa, Mina o Ornella Vanoni. Gli basta davvero poco: un paio di occhiali, una buona dose di mimica facciale unita a una bella fantasia trasformista e il gioco è fatto. Gli spettacoli di Lauretta sono monologhi catalizzanti, dentro cui l’artista mescola ad effetto doti di attore, imitatore e cabarettista, oltre ad offrire perfette imitazioni di personaggi del mondo dello spettacolo e della politica, dei quali ripercorre la filosofia di pensiero passandola al setaccio ironico della sua comicità. L’effetto è una cascata di battute che vanno tutte a segno.

    Mercoledì 27 giugno 2001 – ore 22.00

    Area “Villa Remmert”, via Rosmini 3/a – Ciriè (TO)

    Ingresso da L. 10.000

  • Enzo Cortese in “Un imbecille in più”

    Insegnante di lingue “pentito”, nasce come cabarettista al fianco di Mario Zucca negli anni ottanta. Dopo una lunga parentesi in giro per il mondo, come animatore e skipper, apre sulle colline di Alba (Cuneo), la “Squola alimentare”.Il locale, splendido punto di ritrovo per i cultori di cabaret, lo tiene prigioniero per quattro anni, durante i quali si esibisce quasi quotidianamente per i suoi clienti.

    Il periodo di cui sopra è stato per lui, dal punto di vista professionale, una palestra ineguagliabile ed uno stimolo inesauribile. Battutista monologhista pungente ed aggressivo, ha lasciato nel 1996 il locale ed è cabarettista a tempo pieno, con all’attivo centinaia di serate in tutta Italia. Propone cabaret d’autore, e proprio come autore firma l’ultimo lavoro di Mario Zucca. Scrive, inoltre, per Beppe Braida, Roberto Demarchi e i giovani di sicuro avvenire.

    Giovedì 28 giugno 2001 – ore 22.00

    Area “Arena cortile San Filippo”, via Maria Vittoria 7 – Torino

    Ingresso da L. 12.000

  • Marco & Mauro

    di Monica Mautino