Regione Piemonte per la pallavolo

marzo 29, 2001 in Sport da Momy

17104Il barone de Coubertin sarebbe di certo contento di questa nuova, importante iniziativa della Regione Piemonte, che ha promosso una campagna di sensibilizzazione per la riscoperta dello Sport Pulito. Troppo spesso ormai si sente parlare di doping, a qualunque età e ad ogni livello; ne abusano troppo spesso i culturisti nelle palestre, ne sono succubi alcuni ragazzi mal consigliati da allenatori senza scrupoli.

Per cercare di arrestare questo pericolosissimo fenomeno, la Regione Piemonte è scesa in pista con forti investimenti, sia di personalità che di capitali. E ha deciso di usare le facce pulite dei ragazzi della Noicom Alpitour Cuneo per divulgare il messaggio forte che lo sport è bello, se è pulito!

Nasce così l’accordo di sponsorizzazione, firmato a inizio marzo a Torino, alla presenza del vicepresidente della Regione Piemonte William Casoni, dell’assessore allo Sport e Turismo della Regione Piemonte Ettore Racchelli, del presidente della Noicom Alpitour Ezio Barroero, del vicepresidente Marco Boglione, dell’amministratore delegato Noicom ingegner Adriano de Luca, degli atleti e dei dirigenti della prestigiosa società cuneese.

Il sodalizio, come sottolinea l’orgoglioso presidente della Noicom, Ezio Barroero, “è nato proprio dopo la stagione più difficile, quella in cui in molti credevano che avessimo i giorni contati. Il Piemonte ci ha teso la mano quando eravamo in difficoltà ed oggi siamo qui ad annunciare questo accordo con la squadra prima in classifica e pronta a giocare un play off da protagonista”.

17105Un impegno gravoso da tutti i punti di vista quello della Regione, che per la prima volta lega il proprio nome a una squadra di questo livello agonistico. Seicento milioni l’importo della sponsorizzazione, che prevede l’esposizione del marchio Regione Piemonte, del logo Sport Pulito e della scritta Piemonte sia sulle magliette degli atleti, sia sui rotor a bordocampo, sia sui back drop presenti in sala stampa. Per un anno dunque il Piemonte si stringe intorno alla pallavolo; non solo Cuneo e non solo la serie A1: l’accordo coinvolge anche le rappresentative di B1 e le squadre giovanili di minivolley Eagle Teen, la Pony Express Torino di serie A2 ed il settore giovanile Kappa Volley Stage di Torino.

L’impegno che gli atleti di queste squadre si sono assunti non è da sottovalutare: saranno infatti presenti come testimonial a diversi eventi organizzati dalla Regione. Le squadre, inoltre, si sono impegnate a partecipare a 5 incontri amichevoli (3 per l’Alpitour, 2 per la Pony Express), organizzati per scopi istituzionali. Dovranno prendere parte alla giornata Regione Piemonte -Trofeo Sport Pulito, che si svolgerà Palasport di Cuneo e Torino in data da definirsi.

Quasi per “ringraziare” la Regione, Cuneo ha finito la regular season in testa al campionato, perdendo nel finale di stagione soltanto lo scontro contro Macerata, guidata dall’ex-tecnico cuneese Prandi. Ribaltando i pronostici di inizio stagione, che la davano come squadra di centro classifica, senza particolari ambizioni di vittoria finale, Cuneo ha disputato una prima parte di campionato assolutamente impeccabile. Ieri, purtroppo non ha iniziato al meglio l’avventura nel primo turno dei quarti di finale dei playoff, uscendo battuta, dopo uno scontro all’ultima schiacciata, contro la Yahoo Ferrara.

Non ci resta che sperare che la squadra, diretta magistralmente dal mitico allenatore-giocatore Fefè de Giorgi, ci offra una conclusione di stagione degna sia di quanto fatto sinora, sia del logo che da 20 giorni spicca sulle magliette dei campioni cuneesi: “Sport pulito”.

di Monica Mautino