Regio 2002-2003

giugno 3, 2002 in Spettacoli da Sandra Origliasso

La nuova stagione operistica del Regio 2002-2003 si configura ricca di spettacoli, nella splendida cornice delle sue sale che danno un tocco di eleganza ad ogni manifestazione. Il programma che celebrerà la sua prima l’otto ottobre con “Capriccio” di Richard Strauss, prevede opere appartenenti a diverse zone d’Europa comprendenti capolavori eminenti nel melodramma di ogni tempo come Macbeth di Giuseppe Verdi, Tosca di Puccini e Così fan tutte di Mozart.

Particolarmente significativa, appare la presenza del grande regista cinematografico Ettore Scola nel dirigere l’opera di Mozart, che con questo esordio inaugura una trilogia che vede in primo piano le musiche Mozart e Da Ponte, destinata a diventare feconda nei prossimi anni.

Inoltre, dal balletto ” White Oak Dance Project” di Mikhail Baryshnikov si passa, ancora, al dramma di “Macbeth” e del “Faust”, fino ad arrivare, nel luglio del 2003, al nuovo allestimento della “Tosca” presso il cortile di Palazzo Reale: una novità, quest’ultima, che ha come obbiettivo quella di avvicinare alla musica classica e operistica, anche coloro che non sono soliti assistere agli spettacoli invernali. Per quanto riguarda il resto della programmazione i titoli in cartellone prevedono delle recite per le scuole sotto il titolo di “il matrimonio segreto”, “Don Chisciotte”, “Andrea Chènier”, “Un tram chiamato desiderio”. Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare il sito www.teatroregiotorino.it oppure rivolgersi direttamente alla biglietteria. Per gli abbonamenti alla nuova stagione c’è tempo fino al 24 settembre.

di Sandra Origliasso