Racchette da neve per tutti

febbraio 16, 2001 in Sport da Claris

Grande successo per la prima edizione di “RACCHETTinVALLE”, svoltasi a Pragelato, in Alta Val Chisone, ieri mattina. Per la prima volta in Piemonte tutti abbiamo potuto partecipare ad una manifestazione amatoriale libera con racchette da neve ed assistere a quella podistica internazionale.

Grazie alla sensibilità e al sostegno della Regione Piemonte, della Provincia di Torino e del Comune di Pragelato è stato possibile organizzare questo evento che, oltre a offrire l’occasione di trascorrere una giornata divertimento, sport e salute, ha fatto conoscere a tutti gli escursionisti, di entrambi i sessi e di qualsiasi età, la possibilità di andare in montagna nel momento del suo massimo splendore e nel pieno rispetto dell’ambiente e del territorio, con un attrezzo semplice, dal facile apprendimento e dal costo limitato.

E’ stata un primo approccio per conoscere i percorsi per passeggiate con racchette da neve già disponibili nei comuni di Pragelato e Usseaux. Gli organizzatori sperano, tra l’altro, di veder riconosciuta questa pratica sportiva nelle manifestazioni collaterali che si realizzeranno in occasione dei Giochi Olimpici del 2006 e per questo, in collaborazione con la Società Podistica Novella di Fondo (Trento) in Val di Non, che organizza la famosa “Ciaspolada”, si vule immediatamente entrare a far parte del Campionato Europeo di Racchette da neve, unitamente a italiani, francesi, svizzeri, tedeschi, austriaci, già protagonisti.

Il percorso si è snodato nei dintorni di Pragelato, per una lunghezza di 6 km. Alla corsa agonistica hanno partecipato atleti di primo piano come Osvaldo Faustini (ex capitano della nazionale di maratona), Bruno Stanga (vincitore della 19a Ciaspolada) e Claudio Amati (nazionale di corsa in montagna). Importante anche la partecipazione di un gruppo di atleti della Federazione Italiana Sport Disabili grazie all’interessamento di Tiziana Nasi. L’attenzione sociale è un tassello molto importante per il rilancio d’immagine dello sport e un fiore all’occhiello per la realtà locale della Val Chisone.

La splendida iniziativa ha vissuto attimi di vera festa popolare, anche grazie alla banda musicale di Pinerolo, ma soprattutto nel momento conviviale, di unione e fratellanza tra tutti i partecipanti, seguito dalla premiazione alla presenza di assessori e personalità sportive.

Non resta che affezionarsi ed apprezzare la possibilità di andare in montagna, nel momento del suo massimo incantesimo e nel rispetto del territorio, con un attrezzo semplice, dal facile apprendimento e dal costo limitato. I vantaggi del diffondersi di questa pratica sportiva sono molteplici: pensate a chi accompagna senza sciare amici e parenti sulle piste da neve. Finalmente sarà facile avere una possibilità in più di far trascorrere l’attesa senza annoiarsi. E’ uno strumento, inoltre, che permette la relativa pratica sportiva a persone di ogni età.

Il week-end non è stato solo incentrato sulla competizione di domenica, ma anche un momento di conoscenza reciproca con altre discipline sportive inserite nell’ambito dei Giochi Olimpici che vedranno la Provincia di T orino protagonista nel 2006. Il pattinaggio su ghiaccio, nella sua disciplina del pattinaggio artistico, si è presentato con una esibizione presso il Centro Sportivo Comunale “Pragelatesi nel mondo”, lo sci di fondo con una gara a staffetta sprint con opposte squadre di atleti su una distanza di 4 km.

Per mantenervi aggiornati sulle numerose manifestazioni organizzate dall’attivissima Associazione “le Ciaspole”, telefonate allo 0121.322.529.

di Claris