Questa creatura delle tenebre

novembre 14, 2006 in Libri da Redazione

Robert FitzRoy e Charles Darwin. L’amicizia e i contrasti fra due giovani uomini disposti a rischiare la vita per la conoscenza. Selezionato per il Booker Prize 2005.

>

Titolo: Questa creatura delle tenebre
Autore: Harry Thompson
Traduzione: Giovanni Giri
Casa editrice: Nutrimenti
Prezzo: € 19,50
Pagine: 752

questa creatura delle tenebreÈ il 1828 e il giovane e brillante ufficiale della Marina britannica Robert FitzRoy riceve l’incarico di capitanare il Beagle, brigantino della flotta di Sua Maestà, in un lungo, pericoloso viaggio per effettuare le rilevazioni cartografiche della Patagonia e della Terra del Fuoco. Si apre così una delle pagine più affascinanti nella storia della conoscenza. Per il suo secondo viaggio sarà infatti proprio FitzRoy a chiedere di poter avere a bordo un naturalista. La sorte gli riserverà di imbarcare un giovane e sconosciuto seminarista appassionato di geologia di nome Charles Darwin.

L’aristocratico FitzRoy ha due ambizioni: dimostrare, in contrasto con le tendenze dell’epoca, l’uguaglianza di bianchi e neri e difendere a spada tratta le verità contenute nel libro della Genesi. Il liberale Darwin, proprio grazie alle osservazioni compiute durante il viaggio del Beagle, giunge invece a mettere in discussione le verità della Bibbia e a formulare in nuce la teoria dell’evoluzione.

Inevitabilmente il Beagle navigherà attraverso tempeste marine, ma anche intellettuali. La scoperta degli strani animali del nuovo mondo, o delle sue sorprendenti formazioni geologiche, segnerà un viaggio destinato a cambiare il mondo, scandito dall’amicizia profonda di due giovani uomini, dalle passioni e dalle ossessioni che li divisero, portando uno al trionfo e l’altro alla rovina.

L’autore

Harry Thompson è stato un brillante autore e produttore della Bbc, per cui ha firmato molte trasmissioni e commedie di successo. Ha scritto anche diverse biografie fra cui quella di Peter Cook.

Questa creatura delle tenebre è il suo primo romanzo. E purtroppo anche l’ultimo. Nell’aprile 2005, poche settimane dopo la sua pubblicazione (dopo tre anni di scrittura), a Thompson è stato infatti diagnosticato un cancro ai polmoni. È morto il 7 novembre 2005, a soli 45 anni.

casa editrice Nutrimenti

di Randomix