Quando le parole diventano immagini

novembre 30, 2005 in Cinema da Cinzia Modena

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, che hanno ospitato complessivamente 20 mila presenze, torna a Stresa, dall’1 al 3 dicembre 2005, la III edizione del Festival Grinzane Cinema.

grinzane film festival III

  • Il Festival, alla sua terza edizione, si propone di mettere in evidenza il legame tra cinema e letteratura e prevede tre riconoscimenti: Premio alla letteratura, Premio al cinema e Premio speciale alla critica.

  • Il programma dell’edizione 2005 prevede quattro sezioni di proiezioni cinematografiche e di approfondimenti tematici, legate ai colori del genere letterario e cinematografico (giallo-intrigo, rosso-passione, verde-avventura, blu-immaginario) e una speciale sezione dedicata al rapporto tra letteratura, cinema e sport.

    L’edizione 2005 segue lo stesso modello che ha contribuito alla forte identità delle precedenti: porre in evidenza il legame tra cinema e letteratura che, in più occasioni, ha dato vita a grandi capolavori della cinematografia mondiale e indagare i territori di confine tra queste due forme d’espressione.

    I tre riconoscimenti del “Grinzane Cinema” 2005 sono:

  • Premio alla letteratura, ad Agustina Bessa-Luìs, famosa scrittrice portoghese di cui ben sei romanzi sono stati trasposti in film dal regista Manoel De Oliveira;

  • Premio al cinema, a Michele Placido per “Romanzo criminale”, ispiratodall’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo;

  • Premio speciale alla critica, a Gian Luigi Rondi per la sua attività professionale.

    I premi vengono assegnati da una Giuria internazionale, composta da Alain Robbe-Grillet, Alberto Bevilacqua, Lucia Bosè, Masolino D’Amico, Peter Lilienthal, Senel Paz, Lidia Ravera, Maurizio Scaparro.

    Il programma prevede per le giornate di giovedì 1 e venerdì 2 dicembre quattro sezioni di proiezioni cinematografiche e di approfondimenti tematici, ciascuna definita da un colore di “genere” letterario e cinematografico: giallo, intreccio, intrigo, mistero; rosso, mito, guerra, passione; verde, realtà, paesaggio, avventura; blu, emozioni, immaginario.

    Il mattino di sabato 3 dicembre sarà dedicato al rapporto tra

    letteratura, cinema e sport: proiezioni di film a tema sportivo, dibattiti e approfondimenti, con la partecipazione anche di noti personaggi del mondo dello sport.

    Nel pomeriggio saranno proiettati “Lo specchio magico” di Manoel De Oliveira, tratto dall’omonimo romanzo di Agustina Bessa-Luìs, vincitrice della sezione letteratura, e “Romanzo criminale” di Michele Placido, vincitore della sezione cinema.PLACIDO

    In serata, la cerimonia di consegna dei premi chiuderà il Festival.

    Il Grinzane Cinema è una sorta di laboratorio-festival aperto, come sempre, al variegato universo giovanile. Anche questa edizione ripropone una serie di lezioni universitarie tenute da docenti di cinema.

    Il Festival Grinzane Cinema è organizzato dal Premio Grinzane Cavour per volere della Regione Piemonte, della Direzione Generale Spettacolo e Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e della Martini&Rossi. E’ realizzato in collaborazione con la Provincia Verbano Cusio Ossola, il Comune di Stresa, il Distretto Turistico dei Laghi, d’intesa con l’Università degli Studi di Torino, l’Università degli Studi del Piemonte Orientale, il Miur-Direzione Scolastica Regionale del Piemonte e la RAI-Direzione Innovazione e Prodotto.

    Per maggiorni informazioni:

    www.grinzane.it

    Stresa – Palazzo dei Congressi – dall’1 al 3 dicembre 2005

    L’ingresso alle tavole rotonde, alle lezioni e alle proiezioni è libero fino ad esaurimento posti.

    di Cinzia Modena