Progetto Italia – Omaggio a Torino

luglio 2, 2003 in Spettacoli da Adriana Cesarò

35142

Una cascata, un trapezio, una ballerina che volteggia nell’aria lasciando cadere spruzzi d’acqua, così è iniziata la manifestazione promossa da Telecom Italia al Teatro Alfieri, mercoledì 25 giugno a conclusione dei festeggiamenti di San Giovanni. Definita “Città d’acqua”, si evince che la città è in movimento, in evoluzione. Torino, è la terza tappa di “Patroni d’Italia”, il viaggio del Progetto Italia che evidenzia i valori delle città da trasmettere al futuro. La festa teatrale, ideata dalla regista Andrée Ruth Shammah e realizzata dal Teatro Franco Parenti di Milano, si è svolta in presenza del Sindaco Sergio Chiamparino, e di altre personalità della cultura, della scienza, dello sport e dello spettacolo come: Eugenio Allegri, Valter Molossi, Evelina Christillin, Ernesto Ferrero, Marco Buglione, Franco Malerba ed altri ancora. Gad Lerner ha parlato del suo rapporto con Torino definendola “Capitale Culturale d’Italia” insieme alla città di Napoli. Molte le testimonianze di affetto e di ricordi raccontati da artisti e personalità che sono stati invitati a salire sul palcoscenico dal presentatore Bruno Gambarotta. La bravissima Valentina Cortese ha letto brani di Pavese e Gozzano, ed ha ricordato gli antichi caffè storici della città, luoghi in cui sono state prese importanti decisioni. Letture, racconti, ricordi liceali, legami di amicizie di Alain Elkann.

35138

Sergio Chiamparino

35139

Alain Elkann

35140

Sandra Mondaini

[© Foto a cura di Adriana Cesarò]

35141

Le ballerine “volanti” di Luciana Savignano, danze ispirati a Salomé ed Erodiade. Un simpatico ricordo di Laura Curino e della sua infanzia alle colonie estive FIAT. Pensieri, emozioni, momenti vissuti nella nostra città, raccontati con nostalgia ed affetto da Isa Barzizza e Sandra Mondaini, hanno reso omaggio, insieme figlio Alberto, al grande comico Erminio Macario a cui è stata dedicata una proiezione di alcuni spezzoni dei suoi film più famosi. Luca Morino dei Mau Mau, si è esibito con canzoni in dialetto torinese. Brillante intervento di Mario Zucca, di seguito e a conclusione della serata, il bravo Lucio Dalla accompagnato dall’Orchestra Giovanile del Piemonte, ha cantato tre canzoni famose del suo repertorio, tra i quali Caruso.

Acclamato ed applaudito, si è intrattenuto a salutare il pubblico. Una memoria, un momento di riflessione e comunicazione volta al futuro e, il futuro della città sono le Olimpiadi del 2006. Grande successo lo spettacolo conferenza dell’astronauta Franco Malerba che ha presentato “Space tour” una testimonianza del viaggio oltre le frontiere del futuro. Per questa giornata il futuro è stato “visto” dalla mongolfiera che si è alzata da piazza San Carlo per “l’Omaggio a Torino”, che fin dalle prime ore pomeridiane ha trasformato, in palcoscenico, molte vie del centro con animazioni teatrali di “artisti di strada”, spettacoli di magia, di musica e di valzer sui trampoli.

di Adriana Cesarò