Premio Grinzane Cavour

luglio 14, 2005 in Attualità da Adriana Cesarò

Premio Alba PompeiaMercoledì 6 luglio, presso la sede del Consiglio Regionale del Piemonte, è stata presentata la IV edizione del Premio Grinzane Cavour – Alba Pompeia. Il Premio Grinzane Cavour, d’intesa con la Città di Alba e il Comitato Alba-Premio Grinzane Cavour e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, ha reso noto il nome del vincitore: l’architetto svizzero Mario Botta. La Giuria composta da Raffaele Nigro, da Giuseppe Conte e da Leonardo Zega, ha motivato il Premio così: “L’opera di Mario Botta si distingue per la continua ricerca mirata a predisporre le forme ambientali affinché le attività, i sentimenti e le emozioni trovino una loro espressione in consonanza con l’ambiente che le circonda, e a riaffermare il principio di memoria e d’identità nel disegno di uno spazio architettonico, cercando di fare propri i valori collettivi delle diverse culture. Nell’opera di Botta l’architettura è concepita come arte capace di fondersi in modo armonioso con la natura, le culture e le storie dei territori, e come testimonianza concreta dei vissuti storici e delle aspirazioni umane”.

All’architetto, è riconosciuto il merito di aver valorizzato il territorio attraverso progetti architettonici in cui gli spazi fisici si coniugano in modo armonioso alle attività, ai sentimenti e alle emozioni umane. La continua ricerca di Mario Botta riafferma il principio di memoria storica e d’identità culturale delle forme architettoniche, nella consapevolezza che l’arte del costruire non è solo un’attività materiale, ma è soprattutto un valore etico che testimonia le aspirazioni e il vissuto degli uomini.

La cerimonia di premiazione, che vedrà la presenza del premiato, si svolgerà sabato 8 ottobre presso il Teatro Sociale di Alba. Le precedenti edizioni sono state vinte dalla scrittrice Joanne Harris, dalla regista Liliana Cavani e dallo scrittore Mario Rigoni Stern. La sezione Alba Pompeia del Premio Grinzane Cavour, nasce con l’intento di contribuire alla salvaguardia del territorio e del paesaggio, intesi, soprattutto come luoghi dello spirito e custodi delle culture. Il premio è destinato ad assegnare un riconoscimento a persone, enti o istituzioni nazionali e internazionali che si siano distinti, per il loro impegno nella promozione e nella valorizzazione dei territori culturali in diversi ambiti: dalla letteratura all’arte, dal giornalismo all’architettura, dalla creatività alla cultura materiale. La partecipazione della Città di Alba a questo evento, conferma il forte interesse della “capitale delle Langhe” verso iniziative capaci di far risaltare i legami tra territorio e cultura. Il progetto rientra a pieno titolo fra le iniziative del Parco Culturale del Premio Grinzane Cavour, un progetto sostenuto dalla Regione Piemonte e volto a valorizzare luoghi letterari, paesaggistici, architettonici e storici del Piemonte e di altre zone dell’Italia e del mondo.

di Adriana Cesarò