Premiazione al Lingotto

dicembre 11, 2001 in Attualità da Redazione

Oggi, mercoledì 12 dicembre 2001, ore 18.00, presso la Sala Officina dell’Hotel Le Meridien del Lingotto, l’Associazione Culturale Ca dj’Amis I Ristoranti della Tavolozza premia, alla presenza di autori ed editori, i primi cinque libri classificati, tra i venti proposti, nella rassegna Libri da gustare, V edizione.

Il concorso letterario, presentato alla Fiera del Libro di Torino, nel salotto della Rai Eri, nel maggio scorso, è giunto al termine dopo un crescendo di entusiasmo da parte del pubblico, che, numerosissimo, ha partecipato alle numerose manifestazioni organizzate dall’Associazione e ha votato registrandosi sul sito www.traspi.net.

L’home page ufficiale del sito, www.LibridaGustare.traspi.net, infatti, ha descritto in dettaglio i contenuti del concorso, accompagnandoli da interessanti interviste agli autori e precise recensioni, oltre a dare la possibilità di votare.

I libri arrivati in finale sono i seguenti: Alfonso Iaccarino, Bambini a tavola, La cucina di Sicania, Spunti e spuntini letterari, Osteria una cultura italiana. La graduatoria finale verrà annunciata al momento della premiazione.

Il premio speciale, istituito da quest’anno dall’Associazione Culturale Ca dj’Amis, sarà assegnato al volume Bello da mangiare di Ave Appiano.

La qualità dei libri in concorso ha avuto una notevole conferma dagli organizzatori del Salon International du Livre Gourmand, che si tiene ogni anno nel Perigueux. Infatti, parecchi titoli partecipanti a Libri da Gustare 2001 sono stati insigniti della nomination del prestigioso “Gourmand World Cookbook Awards 2001” e la maggior parte è risultata vincente.

Vediamoli categoria per categoria:

  • Best chef book

    Alfonso Iaccarino (edito da Bibliotheca Culinaria)

    (nomination e vittoria)

  • Best single subject book

    Atlante dei prodotti tipici, I Formaggi di Corrado Barberis (edito da Agra-Rai-Eri-Italia) (nomination e vittoria)

    Cade a fagiolo di Flavio Birri e Carla Coco (edito da Marsilio)

  • Best Children Book

    Bambini a tavola di Caterina e Giorgio Calabrese (edito da Piemme Editore)

    (nomination e vittoria)

  • Best recipes book

    La Ricettina, ovvero Le Ricette Veloci Veloci, by Lunetta Sarino (Rai-Eri-Italia)

    (nomination e vittoria)

  • Best Foreign Book

    A Tavola con gli Zar, Dado Rosso con disegni di Costanza Paladim (ETM Editore)

    (nomination e vittoria)

  • Best Regional/Local Book

    La cucina di Sicania di Salvatore Vullo (edito dal gruppo Edicom) (nomination e vittoria)

    Trifulas Pulenta e Coccas dell’Associazione Donne di Chialamberto (edito da Neos)

  • Special Awards

    Il Golosario, Guida alle 1000 e più cose buone d’Italia, Paolo Massobrio (edito da Comunica)

    (nomination e vittoria)

  • Culinary History

    Lo stomaco della Repubblica di Filippo Ceccarelli (edito da Longanesi)

  • Best Food Literature Book

    Spunti e spuntini letterari, Rita Rutigliano (Collana Cibo di carta, I Ristoranti della Tavolozza, edito da GS Editrice)

    (nomination e vittoria)

    di Piera Genta