Preghiera

ottobre 6, 2007 in Poesie da Redazione

ordine san fortunato

Signore Noi ti preghiamo affinché il definirci “Cavalieri” ci aiuti ad essere una presenza sicura a cui ci si può rivolgere quando lo si desidera.

Aiutaci nel nostro essere Cavalieri e Dame a trovare la forza di donare la speranza a chi incontriamo e la fiducia, pregando il Signore, affinché ci illumini tutti dal buio e ci arricchisca con la Sua povertà.

Esaudisci o Signore, le nostre Preghiere, benedici questa spada, della quale questi tuoi servi desiderano cingersi, degnati di Benedirli con la destra della tua Maestà, affinché essi possano essere difensori dei più abbietti.

Prendiamo l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito Santo, Sposo di Maria, una spada fiammeggiante che si trasforma in torcia splendente per illuminare il cammino degli uomini verso un’alba foriera di pace, fratellanza, amore e sapere.

Combattiamo e preghiamo in ogni tempo, con ogni forma d’orazione e di supplica, per mezzo dello Spirito Santo.

Voglia il Nostro amato San Venanzio Fortunato farci incedere sempre a testa alta con la fierezza e l´onore di vero e fiero Cavaliere!

Possiamo portare onore alle Ns. famiglie, fama e gloria al Ns. Ordine!

Poesia scritta dal Priore del Piemonte Alfredo MULE’ in onore di tutti i Suoi Cavalieri e Dame del Sub Priorato dell’Ordine di San Fortunato onlus e dello Spirito Cavalleresco.

di Alfredo Mulé