Portici di carta 2010

settembre 15, 2010 in Attualità da Benedetta Gigli

Se il lavoro dello scrittore può essere influenzato dall’ambiente in cui si compie, dagli elementi dello scenario circostante, allora dobbiamo riconoscere che Torino è la città ideale per lo scrivere… Torino è una città che invita al rigore, alla linearità, allo stile. Invita alla logica, e attraverso la logica apre alla follia

Italo Calvino

portici di cartaSabato 18 settembre prenderà il via la IV edizione di Portici di carta, due chilometri di bancarelle di libri che si snodano lungo 17 “Vie del Libro” (vie tematiche che procedono da Piazza Castello a Piazza Carlo Felice) e che coinvolgono 148 tra librai di Torino e provincia ed editori piemontesi. Un itinerario unico ed originale tra migliaia di titoli: il best seller e il tascabile, il manuale di hobbystica e il

fuori catalogo, il volume d’arte e il pezzo d’antiquariato, il libro per ragazzi e quello in lingua straniera. Il libro in tutte le sue forme, per tutti i gusti e tutte le tasche.

Fanno da sfondo a questa passeggiata culturale numerose ed interessanti iniziative: tra queste la mostra Rodari FullColor. Illustratori italiani 1990-2009, dedicata all’immaginario infantile raccontato attraverso gli occhi di Gianni Rodari e, in occasione dei 25 anni dalla scomparsa di Italo Calvino, la serata letteraria con letture di alcuni suoi brani e racconti e l’interario letterario che ripercorrerà i luoghi più significativi dello scrittore a Torino.

Da non perdere anche l’opportunità di ricevere consigli di lettura da parte di alcuni scrittori, che per un giorno passano dall’altra parte del bancone e si trasformano in librai. Una vera festa per gli amanti della lettura e per chi semplicemente ha voglia di farsi coinvolgere dal fantastico mondo del Libro.

Quindi divertitevi e tenete gli occhi ben aperti, magari per strada troverete il Barone Rampante a braccetto con Cipollino: nel tal caso unitevi al duetto e continuate la passeggiata lungo i portici di carta.

Consultate qui il programma completo della manifestazione.

Photo courtesy of Montgolfier

di Benedetta Gigli