Pirandello a cent’anni dal taccuino di Coazze

maggio 4, 2001 in Arte da Momy

“A cent’anni dal Taccuino di Coazze di Luigi Pirandello”, questo è il nome dato all’evento che comincia questo fine settimana per ricordare il soggiorno di Luigi Pirandello a Coazze, nel lontano 1901. Il comune di Coazze, con il patrocinio del Ministero dei beni culturali ed in collaborazione con numerosi Enti, ha organizzato un ampio calendario di appuntamenti ed iniziative artistico culturali per rendere onore ad una tra le massime personalità artistiche italiane, e per riscoprire, attraverso la vita e le opere dello scrittore, un paese ed una valle che molto hanno da offrire al visitatore (il parco regionale Orsiera-Rocciavrè, l’Ecomuseo Etnografico della Val Sangone…).

Pirandello andò a Coazze nel 1901 per una visita alla sorella. Durante questo suo breve soggiorno annotò una serie di appunti in un piccolo quaderno che lui stesso aveva soprannominato “Taccuino di Coazze”. Da queste annotazioni trasse in seguito ispirazione per alcune delle sue opere.

In collaborazione con il centro nazionale di studi Pirandelliani è stato definito un ricco calendario di iniziative per riscoprire gli aspetti meno noti del grande drammaturgo siciliano. Spettacoli teatrali, concerti, concorsi letterari, iniziative per le scuole, letture e convegni accompagneranno da maggio a dicembre tutti gli amanti di un’artista che vinse, non dimentichiamolo, il nobel per la letteratura.

Il calendario delle iniziative

5 maggio 2001

Serata inaugurale presso il Teatro Gobetti di Torino con la rappresentazione de “La ragione degli altri” di Luigi Pirandello, regia di Massimo Castri, con Annamaria Guarnieri, Luciano Virgilio, Paola Mannoni, Franco Mezzera. Produzione Teatro Stabile di Torino

Allestimento presso il foyer del Teatro Gobetti di una mostra di Locandine storiche delle opere di PIrandello rappresentate a Torino.

6 maggio 2001

Apertura delle Celebrazioni pirandelliane in Val Sangone.

Inaugurazione del “Sentiero Pirandello”, prima esperienza di Ecomuseo letterario in Piemonte.

Inaugurazione della mostra “Il mondo di Pirandello”: cimeli e documenti originali appartenuti a Luigi Pirandello, messi a disposizione dalla Regione Sicilia.

Inaugurazione della mostra “Il giuoco della parti”: immagini, scenografie, attrezzature, costumi e cimeli di 50 anni di allestimenti di opere pirandelliane a Torino.

Inaugurazione presso il Palazzo del Municipio della mostra di “Indagine toponomastica ed urbanistica del territorio di Coazze nel 1901”.

Presentazione del libro di testimonianze fotografiche “A cent’ anni dal taccuino di Coazze di Luigi Pirandello”.

Concerto serale del coro polifonico di Decazeville (Francia) presso la chiesa parrocchiale.

17 – 21 maggio

“Il secolo di Pirandello”: partecipazione alla Fiera del Libro con mostra fotografica, momenti di dibattito, lettura e interpretazione e la presenza di autori, attori e registi che si sono confrontati con l’opera di Pirandello.

Presenza alla Settimana Letteraria organizzata dal Comune di Torino.

All’interno dell’iniziativa “Dal simile a verosimile…e viceversa”: lettura interpretativa di testi pirandelliani presso le bibiloteche civiche di Torino e provincia.

giugno-luglio 2001

Debutto e repliche a Coazze e in Val Susa di “Siciliana”, spettacolo liberamente tratto dalle opere di Luigi Pirandello.

Programmi di visita a Coazze a cura dell’ufficio turistico locale del paese di Pirandello, Parco Orsiera.

Programmi di escursioni estive a cura dell’ Ufficio Turistico Locale (Forte di Fenestrelle e Laboratorio Ambientale di Pra Catinat, Sacra di San Michele e Strada di Francia, Villaggio Leumann e Museo d’arte contemporanea, Castello di Rivoli, Torino e circuito delle Residenza Sabaude, Giaveno e Giardino Botanico Rea di Trana, Susa e Orridi di Chianocco e Foresto., Forte di Exilles e Siti Olimpici, Collina Morenica di Rivoli e Centro d’archeologia Avigliana).

1 luglio 2001

Rievocazione storica della vita, della società, delle tradizioni e dei mestieri nel 1901.

Inizio di luglio 2001

“Omaggio musicale a Luigi Pirandello”: musica e parole con i cantautori Roberto Vecchioni ed Enrico Ruggieri ed attori che interpretano brani pirandelliani.

Meta’ luglio 2001

Settimana di scambi eno-gastronomici, folkloristici e di promozione turistica con la Provincia di Agrigento a Torino e in Val Sangone.

Spettacoli folkloristici e teatrali di compagnie piemontesi e siciliane.

15 luglio 2001

Adesione alla manifestazione turistico culturale della Provincia di Torino “2001 Città d’arte a porte aperte”.

31 luglio 2001

Serata di musica e riflessioni “semiserie” sul “viaggio di Pirandello in Piemonte” con la Banda Osiris in “dal mare ai monti”.

inizio settembre 2001

trasferimento ad Agrigento de “A cent’anni dal Taccuino di Coazze”, con attivita’ di promozione culturale e turistica in collaborazione con la Provincia di Torino e Regione Piemonte.

15 – 16 ottobre 2001

“Pirandello e il Piemonte”, convegno internazionale di studi sull’esperienza artistica e storica di Luigi Pirandello a Coazze.

Serata show dibattito sull’incontro tra Pirandello e il Piemonte con attori, presentatori e registi che si sono confrontati con la sua opera.

Premiazione del Concorso Letterario “Come Pirandello …una novella, una poesia, una sceneggiatura”.

ottobre 2001

Diffusione nelle scuole italiane dei programmi di turismo scolastico 2001e 2002 a Coazze e dintorni.

novembre 2001

Pubblicazione di un’edizione commentata de “il Tacuino di Coazze”, attraverso gli atti, i principali risultati del convegno di ottobre e le opere dei vincitori del concorso letterario.

Rassegna teatrale con una selezione di scuole superiori della regione Piemonte sul tema “Pirandello, il nuovo secolo e la terra di Piemonte”, a Torino e in altra sede piemontese (Asti o Ivrea).

inizio dicembre 2001

Presenza ad Agrigento, al Convegno Nazionale “Pirandello e l’Europa” organizzato dal centro nazionale di studi Pirandelliani, con una comunicazione sulle principali evidenze della ricerca sul “Taccuino di Coazze” e partecipazione dei vincitori del concorso letterario per le scuole superiori “Come Pirandello…una novella, una poesia, una sceneggiatura”.

di Monica Mautino