Piemonte Movie

dicembre 14, 2001 in Spettacoli da Redazione

25231(1)È dedicata a Mario Soldati la seconda edizione di Piemonte Movie – Rassegna della cinematografia regionale, in programma dall’11 al 14 dicembre al Cinema King Kong Castello di Moncalieri. L’autore torinese è oggetto di una personale che analizza la sua figura di scrittore, regista e giornalista. L’omaggio a Soldati affianca il tema portante dell’iniziativa: i film girati in Piemonte e usciti nelle sale nel 2001.

L’obiettivo di Piemonte Movie è quello di coniugare passato, presente e futuro del cinema all’ombra delle Alpi. Il cuore dell’iniziativa è rappresentato dalla proiezione di pellicole strettamente connesse alla regione – per la presenza di attori, registi, luoghi e città – ma legate anche all’universo che ruota intorno alla macchina da presa: sceneggiatori, produttori, direttori della fotografia, scenografi, costumisti.

Uno sguardo particolare è riservato alle contaminazioni tra letteratura e cinema, approfondite in uno specifico appuntamento. I quattro giorni di proiezioni coinvolgono ogni tipo di pubblico. Una finestra aperta da commentatori esperti è dedicata ai ragazzi delle scuole. I pomeriggi per cinefili conducono in un “viaggio” che va da Soldati alle giovani leve di Anteprima Spazio Torino, passando per gli autori che hanno girato in Piemonte nell’ultimo anno.

Nelle serate, i protagonisti del cinema di ieri, oggi e domani incontrano il pubblico e presentano i loro lavori. La manifestazione è promossa dalla Città di Moncalieri, a cura dello Studio Associato Hermes, con il contributo della Provincia di Torino e il patrocinio della Regione Piemonte. Per le scelte artistiche si avvale di un comitato scientifico composto da Chiara Andruetto (Torino Film Festival), Franco Prono (Docente universitario presso il Dams di Torino e presidente dell’associazione Museo Nazionale del Cinema – Amici della Fondazione Maria Adriana Prolo), Sergio Ariotti (giornalista Rai Torino).

Tra gli enti coinvolti figurano l’Associazione Museo Nazionale del Cinema, il Torino Film Festival, la Film Commission Torino Piemonte, la Scuola Nazionale di Cinema, il Cinema King Kong Castello. La prima edizione, che si è svolta il 3 e 4 maggio 2000, ha visto protagonisti Guido Chiesa per la parte cinematografica e Beppe Fenoglio per la letteratura. Un binomio nato intorno a “Il partigiano Johnny”, noto romanzo dello scomparso scrittore langarolo e opera più recente del regista torinese.

Le sezioni

  • Mario soldati

    La retrospettiva si apre con l’incontro letterario che presenta Mario Soldati scrittore. La sua figura di autore cinematografico è ritratta, invece, attraverso alcune interviste e 4 film: Fuga in Francia, Piccolo mondo antico, Le miserie del signor Travet, Dora Nelson. Al regista torinese è dedicata la serata d’apertura. Critici letterari, giornalisti, attori e amici ricordano il lavoro, le passioni, la vita quotidiana del Soldati pubblico e privato.

  • Film 2001

    Alcuni film girati in Piemonte e usciti nelle sale cinematografiche nell’ultimo anno incarnano la rinascita di Torino come città del cinema. Anche in questo caso sono 4 i film proposti al pubblico come campione di generi che spaziano dal thriller alla Storia, dalla commedia “giovanilista” alla commedia sentimentale. Il momento centrale è rappresentato dalla serata dedicata a “Come si fa un Martini”, film prodotto con il supporto dell’ente torinese

  • Fai anteprima 2002

    Il futuro della settima arte passa da Torino. Cosa riserva? Quali troupe sono in attività nei dintorni? L’incontro con Nicola Rondolino ed Enrico Verra anticipa alcune uscite cinematografiche del 2002. Back-stage e spezzoni approfondiscono la chiacchierata con gli autori, che si conclude con la proiezione del corto “Benvenuti in S. Salvario”.

    di Alessandro Rocca