Piemonte, ancora un k.o

ottobre 29, 2002 in Sport da Redazione

Il solito Piemonte anche ad Ancona. La squadra di Cucco gioca, corre, tira 23 volte in porta, ma segna solo 3 gol. Tutto il contrario dei marchigiani, capaci di andare a segno cinque volte su otto conclusioni. Questo significa che Vassallo e compagni sono paralizzati dalla paura di perdere, dopo sette ko consecutivi. Il coach Cucco non ha più parole per spiegare il momento della sua compagine. “Sono ancora una volta amareggiato”, dice, “abbiamo sbagliato troppe occasioni. I miei ragazzi si stanno facendo prendere dal panico. Abbiamo ancora una volta perso con due gol di scarto. E’ vero che Ancona è una formazione molto forte, ma potevamo raccogliere sicuramente di più”.

Il presidente Ezio Brero la pensa esattamente come il suo allenatore. Nello stesso tempo però, il numero uno del sodalizio, non esclude una possibile rivoluzione, con l’apertura del mercato novembrino. “E’ inutile nascondersi”, afferma, “abbiamo bisogno di giocatori esperti, non escludo cambiamenti radicali”. Gli unici intoccabili sembrano il tecnico Vito Cucco e il veterano Giuseppe Vassallo. Intanto piovono le smentite circa un possibile addio del vice presidente Mauro Prette. “E’ un’indiscrezione che non mi risulta”, dice ancora Brero.

La verità però è che non corre buon sangue tra il dirigente e Vito Cucco. La convivenza è difficile e qualcosa potrebbe cambiare, anche in questo senso. In vetta al torneo di A2 non si è disputata la partita tra Aosta e San Paolo. Il faccia a faccia tra le due corazzate è rimandato a data da destinarsi. Ne approfitta Cesena, prossima avversaria del Piemonte, che pur non andando oltre il pareggio contro Jesi, si porta al terzo posto. Un’altra grande continua a volare. Si tratta della Luparense, che sabato ha battuto il San Lazzaro con un inequivocabile 8-1.

In serie B, giornata nel complesso positiva per le compagini torinesi. L’Executive di Settimo batte fuori casa il Vigevano e sale a quota quattro punti in classifica. Vittoria netta anche per il Punto Matto. La formazione di via Nizza batte il Bramante al Palavela con un netto 9-1. Ora De Cesare e compagni occupano il quarto posto in graduatoria. Vince anche la Torinese, che sul proprio terreno supera il San Lorenzo , conquistando la terza vittoria in campionato. In vetta continua il testa a testa tra Giemme e Valprint, entrambe belle e vincenti anche sabato scorso.

di Paolo Robino