Petites Soirees

novembre 28, 2001 in Spettacoli da Stefano Mola

25129(1)Parte oggi, Mercoledì 28 Novembre, presso il Circolo della Stampa, la IX stagione delle “Petites Soirees” organizzate dall’associazione La Nuova Arca.

Alle ore 21:00 (ingresso libero, come per tutte le serate che seguiranno) potrete ascoltare Marcello Crocco, al flauto traverso e Ivana Zincone al pianoforte cui farà da contorno la voce recitante di Debora Milone.

Il programma prevede: le variazioni sull’aria “Nel cor più non mi sento” (da “La bella Molinara” di Paisiello) di J. K. Vanhal; la bellissima Sonata per arpeggione di F. Schubert, col suo dolcissimo e malinconico tema iniziale; “La vergine degli Angeli” da “La forza del destino” di G. Verdi. Nella seconda parte, ancora F. Schubert con “Serenata”; un altro tema celeberrimo “Meditazione” dall’opera di J. Massenet “Taiss”; infine, G. Briccialdi: Variazioni su “Il carnevale di Venezia”, op. 78.

Marcello Crocco si è diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano; attualmente è primo flauto nell’Orchestra Classica di Alessandria.

Ivana Zincone ha studiato al Conservatorio di Stato “Antonio Vivaldi” di Alessandria e attualmente insegna pianoforte all’Accademia Strumentale di Musica da Camera di Alessandria.

Ma questa è solo l’ouverture. Seguiranno, con cadenza quindicinale, altra musica classica, ma anche jazz, ma anche teatro, letture. Appuntamenti (curati da Elda Caliari) fino al 5 Giugno.

Il prossimo? 12 dicembre: “Il Gelindo” antica rappresentazione sacra con la Compagnia I Teatranti. Poi, swing! cioé Miller, Garland, Prima e Mulligan (Jam Studio Orchestra, 16 gennaio 2002). Poi, Trio Daphne (30 gennaio, voce recitante Davide Jervolino). Poi, Quartetto d’archi di Cremona (13 Febbraio, pagine di Haydn, Mozart e Beethoven). Poi Turralde, Joplin e Gershwin (Qurtetto Saxyoug, 27 Febbraio). Poi Giovani promesse suonano Chopin, Schubert, Mendelssohn, Weber (13 marzo). Poi recital pianistico di Pietro Laera (il 27 Marzo, Debussy, Albeniz, De Falla). Poi Matis.Pinna violino-pianoforte (3 aprile, Prokofiev e Kreisler). Poi Lorenzo Olivieri, chitarra e la Spagna (17 aprile, Josè, Pujol, Manjon, Smaili). Poi, Elena Garattini pianoforte, musiche di Beethoven, Bramhs, e Mendelssohn (8 maggio). Poi, Seneca, Plauto e Terenzio con I Teatranti (22 maggio). Poi, Gershwin, Piazzolla, Berlin coll Duo Contaminations (5 giugno). Poi, basta.

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21, l’ingresso è gratuito, informazioni al numero 011/500.957

di Stefano Mola