Petite Soiree: Jam Studio Orchestra

gennaio 15, 2002 in Spettacoli da Stefano Mola

25273(1)Bianco e nero, rigorosamente. E neri, principalmente, a suonare. Tromboni a tiro elevati verso il cielo, sicuramente, e clarinetti, trombe, contrabbassi, e ritmo, ritmo, ritmo, bianchi nella notte nera e alcool, pailettes. Da qualche parte, probabilmente, in una qualche villa enorme un qualche Jay Gatsby piange senza lacrime una Daisy o qualcosa di simile. Spari da auto in corsa, ovviamente, dopo un attimo solo strisciate delle gomme sull’asfalto, sopra un marciapiedi lettere al neon: “Cotton Club”.

Per tutti coloro che hanno sognato, letto, visto queste atmosfere tratteggiate e jazz, e anche altre, un’occasione da non perdere mercoledì 16 gennaio 2002: per il terzo appuntamento, della stagione “Petites Soirées della Nuova Arca” concerto jazz della JAM STUDIO ORCHESTRA di Gianni Grossi (ore 21, Circolo della Stampa, corso Stati Uniti 27, ingresso gratuito).

Da Duke Ellington, Count Basie, Glenn Miller, George Gershwin, fino ai più recenti arrangiamenti di Sammy Nestico, Oliver Nelson e Louis Bellson: la JAM STUDIO ORCHESTRA di Gianni Grossi è presente nel panorama jazzistico piemontese da più di 20 anni, riuscendo a ripercorrere le orme delle grandi Band americane degli anni ’40 e ’50.

Gianni Grossi, formatosi a Parigi negli anni ’50 accanto ai maggiori maestri del jazz, ha saputo costruire con la sua Orchestra un repertorio assai vasto, con un livello tecnico affinatosi grazie a importanti collaborazioni con jazzisti quali Gianni Basso, Romano Mussolini, Furio Di Castri, Glauco Masetti e Carlo Sola.

Jam Studio Orchestra

Mercoledì 16 Gennaio, h 21:00

Circolo della Stampa, corso Stati Uniti 27

ingresso gratuito

Per informazioni 011/550.957

di Stefano Mola