Parisi batte le sue ex

gennaio 28, 2003 in Sport da Enrico Zambruno

Il testa-coda tra la BigMat Chieri e la Siram Roma termina, come da pronostico, a favore delle biancoblu allenate da Parisi, autoritarie dal principio alla fine, forti di una condizione fisica che continua ad eccellere senza soste. Un 3-0 netto, molto simile a quello messo a segno nelle trasferte di Corridonia, Collecchio e Santeramo.

Al palasport romano, la partita si apre subito con due sorprese: un forfait a testa, capitan Franco da una parte (dolore al ginocchio destro) e Ivana Plotchova dall’altra, caduta male nel pre-gara sulla caviglia sinistra.

Solito sestetto per Carlo Parisi, un po’ emozionato al fischio d’inizio per il suo trascorso nella Capitale (3 anni, dal 1999 al 2002): la Siram parte bene, in vantaggio 5-1, ma la mira di Andrea Moraes placa immediatamente le scorribande laziali. Il pareggio la BigMat lo raggiunge sull’11 pari, poi ci pensa ancora la brasiliana a capovolgere lo score. Due muri consecutivi di Cinzia Perona, rendono poi Chieri non più prendibile: il sigillo lo pone la Vincenzi, la “regina” della veloce: sua la firma del 23esimo e 24esimo punto, con chiusura della Siciliano a muro (25-20).

Per la prima volta di fronte ad un pubblico non degno della serie A2, la BigMat procede verso la sua quindicesima vittoria in campionato: tre battute consecutive di Francesca Ferretti spianano la strada alle piemontesi, da 16-16 al 19-16; Roma si riavvicina con la Ginanneschi, ma prima la Moraes e poi la Siciliano mantengono le distanze. Come consuetudine, palla alla “glaciale” Soucy per chiudere i conti: e, puntuale, la fiducia viene ripagata con il punto del 2-0.

Il viso preoccupato di Manu Benelli, coach della Siram, è il reale stato d’animo delle locali; nulla da fare con le piemontesi capolista, che strappano applausi con il pallonetto che Brigitte Soucy mette a segno per il 18-13. Come nella frazione precedente, ci pensa la Siciliano a porre fine alle ostilità con due muri consecutivi, mostrando così un’ottima condizione fisica nonostante l’intera settimana d’allenamento saltata causa stato febbrile (25-19).

Nel prossimo turno, il 18°, le collinari saranno nuovamente lontane da Villa Brea, perché il calendario prevede la trasferta a Cavazzale contro la Caoduro, già superata all’andata in strada Pecetto per 3-0.

Siram Roma-BigMat Chieri 0-3

(20-25, 22-25, 19-25)

  • Durata set: 23’, 23’, 21’.

  • Siram Roma: Palmeri 6, Rocca 1, Ballardini 13, Magnano, Camillozzi (L), Bruni 3, Pinedo 8, Da Col ne, Ginanneschi 10, Plotchova ne, Guerini 5. All. Benelli.

  • BigMat Chieri: Caloro ne, Burzio ne, Gioria ne, Soucy 16, Ferretti 2, Siciliano 10, Franco ne, Bottini ne, Moraes 12, Borri (L), Perona 10, Vincenzi 8. All. Parisi.

  • Arbitri: Puletti di Perugia e Amati di Terni.

    di Enrico Zambruno