Oasi Zegna

maggio 3, 2010 in Viaggi e Turismo da Redazione

Oasi ZegnaIn montagna, dopo la neve, l’arrivo della nuova stagione è annunciato dai “fiori del disgelo”: bucaneve e crocus che, seguiti da narcisi, genzianelle ed eriche, punteggiano i pascoli.

Ma è tra la metà di maggio e i primi di giugno che si può assistere al vero trionfo della primavera nell’Oasi Zegna: la fioritura di centinaia di rododendri olandesi che creano uno scenario spettacolare lungo i primi tornanti della Panoramica Zegna, fra Trivero e la Bocchetta di Caulera.

E’ la Via dei Rododendri, recentemente ampliata e restaurata, che racchiude l’omonima Valletta, voluta e realizzata da Ermenegildo Zegna e dall’illustre architetto paesaggista fiorentino Pietro Porcinai.

L’opera nata è un esteso e meraviglioso giardino in mezzo alle montagne, accessibile a tutti e ideale per belle passeggiate nella natura.

La Valletta dei Rododendri è percorsa dal primo dei 27 sentieri dell’Oasi Zegna, un itinerario agevole, in buona parte lastricato e senza particolari pendenze, rivisto lo scorso anno dal paesaggista Paolo Pejrone.

Quest’anno, per celebrare il mese delle fioriture e il 2010, Anno Internazionale della Biodiversità (IYB- International Year of Biodiversity) indetto dall’ONU per sensibilizzare i governi, le imprese e i cittadini in tutto il mondo al tema della costante riduzione delle varietà genetiche, delle specie e degli ecosistemi, il Consorzio Turistico Oasi Zegna organizza numerose iniziative per ammirare e imparare a conoscere il paesaggio naturale.

Uscita al Canto è il primo appuntamento, domenica 9 maggio, in occasione del “World Migration Bird Day”: Alle 10, al Bocchetto Sessera, Birdwatching di migratori e stanziali, facile passeggiata gratuita di circa 8 km, con l’ornitologo Lucio Bordignon per imparare a riconoscere splendidi esemplari di uccelli, migratori e stanziali, nel loro habitat naturale, in un momento magico dell’Oasi Zegna, quando i canti degli uccelli si fanno più frequenti.

Info e iscrizioni: tel. 333.9508353.

A supporto dell’iniziativa, l’Oasi Zegna, in collaborazione con il Museo di Storia Naturale di Milano, ha redatto la Guida Ornitologica (quarta guida dopo quella botanica, entomologa, zoologica) che raccoglie 79 specie di uccelli diversi delle 120 avvistate in zona, tra le quali spicca l’aquila reale, riprodotta anche in uno dei diorami del Museo di Storia Naturale.

Le guide dell’Oasi Zegna sono in vendita presso la Bottega dell’Oasi Zegna a Bielmonte, il Bookshop del Museo di Storia Naturale di Milano oppure scrivendo a [email protected] Info sulla Giornata Mondiale degli Uccelli: www.worldmigratorybirdday.org

Per conoscere il programma completo della manifestazione, consultare il sito:

www.oasizegna.com

di Redazione