Numero verde per anziani non vedenti

ottobre 15, 2001 in Attualità da Claris

Da oggi, 15 ottobre, anche gli anziani con problemi di vista potranno chiamare un numero verde per chiedere aiuto e ottenere informazioni.

800.237.459 è il nuovo numero che verrà sperimentato per nove mesi e sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17,30. Fornirà sostegno e supporto psicologico, accompagnamento per il disbrigo di pratiche e piccole commissioni, informazioni sui vari servizi pubblici e privati presenti sul territorio, su pensioni e previdenze economiche.

Tutti i servizi saranno completamente gratuiti. L’iniziativa, denominata “Anziani che non vedono” è opera dell’ A.P.R.I. (Associazione Piemontese Retinopatici ed Ipovedenti) in collaborazione con l’Associazione A.I.U.T.O e con il contributo della Provincia di Torino e della Regione Piemonte.

” Si tratta del primo numero in Piemonte riservato agli ipovedenti, spiega Maria Pia Brunato, Assessore provinciale alla Solidarietà sociale. Sono stati privilegiati gli anziani perche più deboli. Inoltre i disagi dovuti a disturbi visivi appaiono in forte espansione negli ultimi anni a causa dell’allungamento della vita media.

Attualmente le principali patologie oculari che colpiscono nell’età senile, limitando notevolmente l’autonomia e la qualità della vita, sono la cataratta e la degenerazione maculare senile.”

“Il numero degli anziani ipovedenti in Piemonte è stimato intorno alle 10/15000 unità, dichiara Marco Bongi dell’APRI. Queste persone si trovano spesso isolate, senza mezzi di trasporto, con notevoli difficoltà a condurre una vita sociale, pertanto bisognose di aiuto. Di qui l’esigenza di un sostegno mirato. Qualcuno potrebbe obiettare che sono già in funzione altri servizi per l’handicap. La specificità della disabilità visiva, tuttavia, pone problemi e soluzioni diversi.

Auspichiamo che la Regione Piemonte continui a supportare l’iniziativa che sarebbe vanificata qualora la Regione stessa dirottasse i finanziamenti ai comuni e ai consorzi intercomunali.”

Per ulteriori informazioni si può contattare Marco Bongi al n.360.771.993.

di Claris