Nonni e giocolieri…

ottobre 17, 2006 in il Traspiratore da Redazione

Lunedì sera, ore 21.00. Zona nord di Torino. Strade senza respiri. Parallelepipedi di mattoni elidono il vento. Parcheggi silenziosi, cubetti motorizzati immobili nel buio. Black-out elettrico. Disertano le luci dalle finestre. Le candele abitano unicamente nei racconti dei nonni. Quasi leggende le citazioni delle torce in qualità di lampioni. Ora invece il fuoco sarebbe la nostra porta verso la chiarezza, lente d’ingrandimento per miopi da elettricità, non consueti a lanterne ad olio o, peggio, pietre focaie.

Divagando tra oscurità e riverberi rosso-gialli, la rotonda si trasforma nel teatro dei giocolieri di fuoco di Mexico City, il cavalcavia nell’affascinante castello di Palmira radioso al tramonto, le scintille riflesse della Luna sul parabrezza nei falò artificiali dei Capodanni nella Ville Lumière. Sogni attorno ai fuochi fatui della mente, piccoli baleni degli incendi di eroi e vulcani, paesi e cuori dell’ultima Traspi-fiamma sull’anello dei quattro elementi. E non tralasciate di accendere la fantasia (o il fuoco?!) sulle Sudate Carte…

Il Traspiratore – Numero 58

di editoriale