Non tutti i ladri vengono per nuocere

giugno 9, 2004 in Spettacoli da Stefania Martini

Non tutti i ladriCHICCHIDUVA è il cartellone che propone spettacoli messi in scena da alcuni laboratori teatrali presenti in città, che vedono coinvolti gli allievi del primo e del secondo anno, che si sono preparati per tutta la stagione e per la prima volta si presentano davanti al pubblico.

Uno dei gruppi che si sono cimentati in questa “impresa” è formato dagli allievi del Laboratorio Crocetta 1A che giovedì 10 giugno presenteranno Non tutti i ladri vengono per nuocere, esilarante farsa scritta nel 1958 dal premio Nobel Dario Fo.

Come in tutte le prime opere scritte da Dario Fo, anche in Non tutti i ladri… si iniziano già ad intravedere tutte le tematiche che saranno sviluppate dall’autore nel corso della sua lunga produzione, nascoste tra le pieghe di una comicità sarcastica, solo apparentemente fine a se stessa.

Brevemente, un accenno alla trama della commedia: un ladro, mentre è al ‘lavoro’ in casa Frazosi, riceve una telefonata dalla moglie che vuole un ‘ricordino’ tutto per lei. In sequenza arrivano: Frazosi con l’amante, la signora Frazosi, l’amante di lei, che è il marito dell’amante di suo marito e la moglie del ladro, ognuno con qualcosa da nascondere. L’unico ad uscire pulito da tutta la storia è proprio il ladro!

Una commedia degli equivoci dove tutti avrebbero qualcosa da spiegare ma, come afferma uno dei protagonisti, … Gli equivoci non si spiegano… altrimenti che equivoci sarebbero?

Per conoscere un po’ più da vicino l’attività dei Laboratori teatrali, curati dall’Associazione “Compagni di Viaggio”, abbiamo chiesto a Massimo, uno degli allievi del Laboratorio Crocetta 1A di raccontarci la sua esperienza di quest’anno.

Come è nata l’idea di mettere in scena una commedia di Dario Fo?

I nostri insegnanti, Marco e Chiara, ci hanno chiesto di cercare un copione che potesse essere adatto ad essere rappresentato dal nostro gruppo.

Innanzitutto, ci siamo subito trovati d’accordo nel restringere il campo di ricerca ad un autore italiano. Per tale motivo, all’inizio, spulciando tra le varie possibilità, ci eravamo orientati verso le opere di Pirandello. Abbiamo però poi visto che erano tutte molto complesse da realizzare. Volendo poi scegliere una commedia divertente, ecco che siamo arrivati a leggere alcune delle opere scritte da Dario Fo e la scelta è caduta su “Non tutti i ladri”.

Come vi siete divisi i ruoli e preparati per lo spettacolo?

Essendo il primo anno di scuola di avviamento al teatro, i ruoli sono stati scelti direttamente dagli insegnanti, che hanno valutato le caratteristiche di ciascuno di noi e lavorato su prove di lettura dei diversi personaggi del copione. Alla luce dei risultati che abbiamo ottenuto alla fine delle prime prove, posso concludere che la scelta è stata fatta veramente bene e che ognuno di noi si è calato nel suo personaggio con grande entusiasmo.

Come pensi ti sentirai nel momento in cui inizierà la vostra avventura davanti al pubblico?

Sicuramente tutti noi avremo addosso una grande emozione. Penso che sarà proprio come dicono tutti quelli che hanno provato ad esibirsi davanti ad un pubblico almeno una volta: memoria che non risponde, salivazione azzerata, battiti accelerati, mani sudate. Ma il pubblico si dovrà divertire e noi ce la metteremo tutta per riuscire nell’impresa.

Facciamo un passo indietro. Quale percorso avete seguito durante il corso del primo anno di avviamento al teatro?

Noi siamo partiti a novembre con le prime lezioni, incentrate sugli aspetti basilari che caratterizzano la recitazione. Seguendo un percorso impostato dai nostri insegnanti e seguendo esercizi specifici, abbiamo imparato alcune nozioni sulla respirazione e su come essa può influire sull’espressione vocale; abbiamo fatto alcune lezioni incentrate sulla dizione e sull’impostazione della voce, recitando numerose volte brani di poesie.

Infine, parte molto divertente, sono state realizzate alcune scenette, completamente improvvisate, in cui ognuno di noi si trovava a dover inventare sul momento la situazione che gli veniva proposta.

Da febbraio, il lavoro si è poi focalizzato sulla messa in scena della commedia.

Vi attendiamo numerosi giovedì sera per una serata all’insegna del buon umore.

Non tutti i ladri vengono per nuocere

Giovedì 10 Giugno, ore 21.

Teatro Crocetta, Via Piazzi 25.

Info: 011-615014.

di Stefania Martini