Nella Hollywood del canavese Sportello Spettacolo

novembre 30, 2006 in Attualità da Redazione

Una sperimentazione unica in Italia: negli studi di Telecittà a San Giusto Canavese: apre Sportello spettacolo per lavorare in TV

Saitta: “E’ il primo progetto in Italia e gestirà domanda e offerta di lavoro a Telecittà.

cinema unione industrialeUna sperimentazione unica in Italia: all’interno degli studi di Telecittà a San Giusto Canavese, dove vengono realizzate le fiction televisive “Centovetrine” e “Vivere”, apre lo “Sportello spettacolo” del Centro per l’Impiego di Ivrea, con l’obiettivo di snellire la gestione delle comparse e incrementare, attraverso una opportuna formazione, la nascita di figure professionali nel mondo dello spettacolo televisivo. Si tratta di un vero e proprio servizio di sportello, voluto dalla Provincia di Torino e gestito dal Centro per l’Impiego che, oltre a favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro, garantire pari opportunità di accesso all’occupazione e l’integrazione tra scuola, formazione professionale e lavoro, ha anche il compito di fornire informazioni e consulenza per chi è in cerca di lavoro e supportare i datori attraverso la diffusione delle loro offerte nel processo di ricerca e selezione dei candidati.

E’ proprio il caso di “Sportello spettacolo”, posto all’interno di una grande struttura che conta circa 300 dipendenti sui 100 mila metri quadrati degli studi di San Giusto, ormai battezzata la Hollywood canavesana, dove vengono gestite le comparse che ogni hanno si presentano negli uffici di Mediavivere per un totale di 10mila giornate lavorative l’anno.

Per le produzioni delle famose fiction “Centovetrine”, “Vivere” e per le altre produzioni, oltre ad attori e comparse lavorano presso gli studi televisivi falegnami, attrezzisti, truccatori, parrucchieri, elettricisti, sarti e segretarie di produzione. Una lunga serie di figure professionali che già trovano impiego in un territorio, quello del Canavese, penalizzato negli ultimi anni dalle crisi industriali e che sempre più potranno sveltire la domanda per lavorare nel mondo dello spettacolo.

Questa mattina presso gli studi cinematografici di Telecittà a San Giusto, il Presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta e il Direttore Generale di Mediavivere Bruno Stefani hanno posto la loro firma sul protocollo d’intesa dando così ufficialmente il via all’operazione “Sportello lavoro” che aprirà ufficialmente dopo la pausa natalizia.

“Fin dal primo sopralluogo ero rimasto favorevolmente impressionato dalle opportunità che questo settore, nuovo per il nostro territorio, poteva offrire – ha commentato il Presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta – Il progetto sperimentale, unico in Italia, permetterà, grazie alle attività del Centro per l’impiego di Ivrea, di gestire il gran numero di addetti che ogni anno transitano dagli impianti di San Giusto ed effettuare previsioni e anticipare la richiesta di posti di lavoro nel settore dello spettacolo. Nel primo anno di progetto, proprio per verificarne l’efficienza e valutare il funzionamento di tutte le attività, compresa la gestione di una banca dati di candidature e profili da utilizzare non solo in sede locale, sono stati previsti tre momenti di monitoraggio”.

“Grazie a questa iniziativa portata avanti dai Centri per l’Impiego della Provincia – ha commentato l’Assessore al Lavoro Cinzia Condello – saranno offerte nuove prospettive occupazionali. Le nostre strutture potranno svolgere un ruolo importante anche nel campo della formazione, l’orientamento e l’inserimento di profili adeguati nel settore dello spettacolo televisivo”.

di Redazione