Mucche Ballerine

aprile 24, 2008 in Spettacoli da Stefania Martini

mucche ballerineLa stagione teatrale del Garybaldi, curata dalla compagnia Santibriganti Teatro, nell’ambito delle manifestazioni per il 50° Anniversario della Città di Settimo Torinese “to be Settimo” prosegue venerdì 25 aprile con lo spettacolo Mucche ballerine, una proposta della compagnia Sinequanon (Aosta).

Cosa sapremmo della guerra se a raccontarla fosse una mucca che ascolta il Trio Lescano? Questa è una storia di amore e dinamite, partigiani e Radio Londra, incendi e rappresaglie, bovini scervellati, bipedi complicati e cani pastori impiccioni. Regina, una reine valdostana ridotta in clandestinità dall’avvento del fascismo, descrive l’estate del ’44 passata in alta montagna, insieme alle amiche Ardita (innamorata di Tornado, toro da monta professionalmente infedele) e Marquisa, che vede sempre nero ma forse vede giusto.

Il loro alpeggio diventa la stazione radio di una banda di partigiani.

Dalla stralunata prospettiva di un massiccio quadrupede, la narrazione degli anni dell’occupazione tedesca e della Resistenza si colma di ironia, tenerezza e di una mestizia lontane da ogni retorica celebrativa.

La pièce si è aggiudicata il primo premio al Festival di Teatro per le Nuove Generazioni Il Gioco del Teatro 2007: è stato definito dalla giuria uno spettacolo che affronta il rapporto con la storia e con la gente attraverso un nuovo punto di vista coraggioso, originale, commovente ed evocativo.

Venerdì 25 aprile ore 21

Sinequanon (Aosta)

Mucche ballerine

testo di Marco Bosonetto

da un’idea di Alessandra Celesia

con Alessandra Celesia

musiche originali di Christian Thoma

eseguite dal vivo da Christian Thoma, Roberto Bongianino, Stefano Risso

regia di John McIlduff

Teatro Garibaldi, Via Garibaldi 4 Settimo Torinese (TO).

Biglietti interi € 10, ridotti € 8, professionali € 2.

Riduzioni: giovani fino a 25 anni, anziani oltre 65 anni soci ARCI, tesserati Associazioni socioculturali di Settimo.

Informazioni Santibriganti Teatro tel +39 – 011 – 643038 (dal lun. al ven. ore 14–18)

di Stefania Martini