Mondiali, l’Italia cerca conferme

ottobre 26, 2001 in Sport da Federico Danesi

L’Italia della scherma comincia la sua nuova avventura nel Mondiale ripartendo dall’Arena di Nimes, scelta dagli organizzatori per ospitare semifinali e finali dell’evento. Qui, sotto l’impero di Augusto (I secolo D.C.), combattevano i gladiatori; qui combatteranno da domani i moderni gladiatori.

Le possibilità di medaglia sono in gran parte affidate al fioretto femminile, specialità nella quale le azzurre possono centrare un doppio oro, sia individualmente che a squadre. Valentina Vezzali ha confermato quest’anno di essere la numero uno al mondo, rivincendo il titolo europeo, la Coppa del Mondo e le Universiadi; per completare un mosaico fantastico alla 27enne jesina manca solo il titolo mondiale, che due anni fa a Seul fu suo per la prima volta. In più la Vezzali si presenta forte del nuovo accordo di sponsorizzazione firmato con l’Adidas, che l’accompagnerà almeno sino alle Olimpiadi di Atene.

Con lei le eterne Giovanna Trillini (forse ad uno degli ultimi grandi appuntamenti mondiali) e Diana Bianchedi, mentre all’ultimo è venuta a mancare, per infortunio, Margherita Granbassi, che sarebbe tornata certamente utile per la prova a squadre. L’appuntamento con le nostre fiorettiste è per lunedì pomeriggio con le finali individuali, giovedì per la prova a squadre.

Gli altri atleti sui quali puntare sono sicuramente l’eclettico Paolo Milanoli (argento agli Europei) e Alfredo Rota nella spada maschile, Simone Vanni (che a sorpresa ha conquistato quest’anno il titolo europeo) e Salvatore Sanzo nel fioretto maschile, Margherita Zalaffi ed Elisa Uga nella spada femminile. Qualche possibilità di podio, soprattutto nella gara a squadre, anche per la sciabola maschile.

Uomini

Fioretto: Salvatore Sanzo, Simone Vanni, Marco Ramacci, Gabriele Magni (riserva Lorenzo Mammi).

Spada: Alfredo Rota, Paolo Milanoli, Davide Schaier, Francesco Martinelli (riserva Diego Confalonieri).

Sciabola: Tohni Terenzi, Luigi Tarantino, Gabriele Pastore, Raffaello Caserta (riserva Alessandro Cavaliere).

Donne

Fioretto: Valentina Vezzali, Giovanna Trillini, Diana Bianchedi, Frida Scarpa (riserva Ilaria Salvatori).

Spada: Margherita Zalaffi, Elisa Uga, Cristiana Cascioli, Veronica Rossi (riserva Silvia Rinaldi).

Sciabola: Ilaria Bianco, Gioia Marzocco, Anna Ferraro, Alessia Tognolli (riserva Ramona Cataleta).

di Federico Danesi