Molto rumore per nulla

luglio 29, 2004 in Spettacoli da Stefania Martini

GoggiDopo il debutto di Verona, arriva a Torino, nell’ambito della rassegna “Teatro d’estate” organizzata dalla Città di Torino in collaborazione con il Teatro Stabile, “Molto rumore per nulla” celebre opera di William Shakespeare, liberamente riadattata dalla regista Lina Wertmuller.

Protagonista Loretta Goggi.

Composta nel 1598, opera matura e raffinata di Shakespeare, Molto rumore per nulla è coeva alle altre “commedie romantiche” o tragicommedie (Il mercante di Venezia, Come vi piace, La dodicesima notte) ed è incentrata sul tema dell’amore.

Intreccia, infatti, le storie di due coppie di innamorati, conducendole – dopo un fitto e sorprendente alternarsi di episodi comici e drammatici – all’immancabile lieto fine.

Con la maestria che gli è propria, Shakespeare complica e allenta, drammatizza e finalmente scioglie i due intrecci, che raccontando di inganni, d’amore, di odio e passione, portano in primo piano i due grandi fondamenti del teatro: l’uomo e la parola. L’attore e il testo.

Caratterizzata da un fresco gioco scenico, prende spunto dalla commedia cortese e dalla novellistica italiana, fondendo lirica brillante e farsa popolare.

La rappresentazione teatrale realizzata dalla Wertmuller verte su una versione più giocosa e libera del testo classico.

“È la storia – dichiara la Wertmuller – della prova di un gruppo di ragazzi che, sotto la guida di una regista, si pongono sciaguratamente in piena libertà davanti ad un sacro testo classico per dissacrarlo. Disturbare il più grande poeta del teatro per uno scherzo irrispettoso, potrebbe essere, di questi tempi nei quali tutto si spappola, si confonde, si degrada e si involgarisce, un’ironica metafora di quello che tutti i giorni vediamo accadere intorno a noi”.

Molto rumore per nulla

Venerdì 30 e Sabato 31 Luglio, ore 21.30.

Parco Villa Genero, Strada Santa Margherita 77, Torino.

di Stefania Martini