Mi spezzo ma non m’impiego | Sudate Carte Curiosità IV edizione

aprile 10, 2006 in Sudate Carte da Stefania Martini

Il CamaleonteGiunta alla seconda edizione, la rassegna, organizzata dall’Associazione culturale “Il Camaleonte”, con la collaborazione della Città di Chieri e il patrocinio della Provincia di Torino e della Regione Piemonte, consiste in una serie di incontri mensili dedicati ad alcuni scrittori membri della giuria del Premio letterario nazionale Il Camaleonte Città di Chieri 2006, che l’associazione bandisce per il quinto anno consecutivo.

Gli incontri si propongono il fine di avvicinare i membri della giuria al pubblico, attraverso la presentazione delle loro opere più recenti.

Martedì 12 aprile, Valerio Manni Vigliaturo con la partecipazione di Graziella Ruggiero, direttrice dell’Osservatorio Letterario Giovanile della Città di Torino, presentano Andrea Bajani e la sua nuova fatica letteraria “Mi spezzo ma non m’impiego”.

Il libro racconta la quotidianità del mondo del lavoro oggi ed, in particolare, alcuni personaggi che è facile incontrar in qualunque ufficio.

Uno di essi è il “killer”: in azienda, la sua vita, è fatta di giornate passate a scrivere lettere di licenziamento, guardando i colleghi “in esubero” che ripongono gli oggetti personali dentro piccole scatole e si avviano lentamente verso casa.

La vita del “killer” fuori dall’ufficio, invece, è l’invenzione di una paternità: un ciclone messo in movimento da Martina e Federico, che sono troppo piccoli per diventare grandi e aspettano il ritorno del padre dall’ospedale. Dopo tante parole sprecate per congedare la gente, bisognerà trovarne di intatte per spiegare a loro due che non tutte le cose finiscono, e non tutti i saluti sono degli addii.

Mi spezzo ma non m’impiego

mercoledì 12 aprile, ore 21.00

Libreria della Torre

Via Vittorio Emanuele II, 34. Chieri (To)

Per informazioni:

www.ilcamaleonte.info

di Stefania Martini