mcro moto in un racconto immoto

agosto 4, 2010 in Poesie da Cinzia Modena

Dario GhibaudoCi sono frasi come spot

Che irrompono nella mente e potendo..

Prenderei un gessetto colorato e imprimerei quel pensiero

Per qualche minuto o forse ore sul primo vicino muro

Muto

Entri in un locale ed è boato

Nessuna festa per l’ingresso tuo

Ma rimbombo

Di voci tante multiple che rimbalzano sulla parete in modo duro

Rifiuto

Cammini per la strada e sei avvolto

Da colori voci materiali persone e suono

Lasci che prevalga il tuo pensiero

O ti fai catturare da un dialogo di sconosciuti all’angolo

Noto

Li ChenScelgo una fontana, mi seggo sul bordo e leggo

Lo zampillio di cascate di gocce a pioggia rinfresca dal caldo

Attorno alcuni scatti di obiettivi da cellulare o macchine fotografiche pocket tutto in tondo

L’anonimato è assoluto fino a quando una voce chiama un nome specifico, il mio!

Il mondo

Mondo anonimo

come il rifiuto a volte muto delle regole che regolano questo mondo

fino a quando un elemento noto ci toglie le scorie e ci riporta alla gioia del piacere del ritorno

e ritrovo ri-trovato!

di Cinzia Modena