Luci d’artista

ottobre 30, 2002 in Arte da Sandra Origliasso

32223(1)Camminando per le strade della città alla vigilia di natale, fra le luci al neon delle vetrine, presi dalla foga dei regali all’ultimo secondo prima che chiudano i negozi di bigiotteria, può capitare di alzare gli occhi al cielo e notare un gioco di luce alquanto originale. Stare immobili come statue con gli occhi al cielo, può rendere lieto chi sta guardando lo spettacolo di luci, definite in maniera spicciola d’artista. Quindi non si è lontani dal vero quando si sostiene che l’arte non è mai stata tanto popolare, come da quando a Torino vengono montate nelle vie del centro e vicinanze, delle installazioni realizzate da importanti personalità del settore.

La conferenza di presentazione di un vero e proprio evento, si è tenuta presso il Cortile del Maglio a Borgo Dora alla presenza delle autorità deputate alla cultura, durante il quale è stato presentato il percorso espositivo che racchiude le opere di nomi di successo come Emanuele Luzzati, Francesco Casorati, Richi Ferrero. Oltre a quest’ultime sono presenti due new entry: Mario Airò e Jan Vercruysse. Tuttavia, la promozione di Torino come “città della cultura”, esempi di quest’ambizione sono Big e la recente apertura della Pinacoteca Agnelli, sembra concretarsi per il secondo anno consecutivo con ManifesTo, un percorso espositivo su strada costituito da una trentina di manifesti pubblicitari, dislocati nei punti strategici della metropoli subalpina.

Per comunicare le proprie opinioni e commenti è possibile digitare sulla tastiera il seguente indirizzo: http://www.torinoartecontemporanea.it/flash.html oppure telefonare al numero verde 800.015475

di Sandra Origliasso