Lucca Comics & Games 2008

ottobre 28, 2008 in Medley da Stefano Mola

Lucca Comics & Games 2008BENVENUTI SUL PIANETA LUCCA

Questa l’etichetta incollata sull’edizione 2008 di Lucca Comics & Games . un pianeta difeso da poderose mura, forse austere, ma che sapranno racchiudere, dal 30 Ottobre al 2 Novembre, un caleidoscopio di straripante fantasia.

Per chi (come lo scrivente) non conta più in enta ma in anta, non potrà mancare una piccola lacrima di commozione vedendo il manifesto. E con un proustiano effetto madeleine, ecco che nelle orecchie risuonano questi versi:

Mille armi tu hai non arrenderti mai,

perchè il bene tu sei, sei con noi.

Vai, c’è sul radar la flotta di Vega,

vai, il tuo corpo di acciaio solleva,

con te, io sto tranquillo se ci sei tu,

io resto quaggiu’ e tu scatti lassù,

sentinella nel blu vai lassù

Ebbene sì, sono ormai trentanni. Correva l’anno 1978, precisamente il 4 Aprile: nel palinsesto della seconda rete, introdotto dalla mitica Maria Giovanna Elmi, per la prima volta, Goldrake. Davvero un punto di svolta, a ripensarci. Ma bando ai sentimentalismi, che di cose da dire su questo festival ce ne sono veramente tante. Quanto a Goldrake, il suo sbarco a Lucca sarà in Piazza Anfiteatro, in un omaggio a lui dedicato e firmato da Leo Ortolani, celeberrimo autore di Rat-Man.

LE MOSTRE

Sono ben otto, tutte a Palazzo Ducale. Quattro sono dedicate a singoli autori: Silvia Ziche, Andrea Bruno, Grzegorz Rosinski e Francois Boucq. Si resta all’Est, nel paese natale di Rosinski, la Polonia, per una panoramica su ambiente artisticamente in crescita ma ancora poco noto.

Quindi un salto nel sud del mondo. Grazie al supporto dell’Amministrazione Provinciale di Lucca ecco la mostra Viaggi Senza Frontiere: fumetti e vignette di autori principalmente africani. Immigrazione, diritti negati, problemi di integrazione in società pluraliste spesso solo a parole, tra satira e qualche raggio di speranza.

Come non fare poi due passi nel colosso della Sergio Bonelli Editore? Un duplice percorso sarà dedicato a Volto Nascosto e Jan Dix. Infine, potremo interrogarci sul rapporto tra Arte e Fumetto.

Fuori da Palazzo Ducale, nel Loggiato Pretorio, spazio alle autoproduzioni indie insieme alla quarta edizione del Lucca Project Contest intitolata a Giovanni Martinelli, concorso patrocinato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e con la partecipazione editoriale di Panini Comics, garante della distribuzione del progetto vincitore.

Piazza San Romano sarà invece made in Japan, dove l’Associazione Ludicom non mancherà di stupirci con una serie di eventi.

MUSIC & COMICS

L’intrattenimento musicale e di strada è garantito da un programma ricchissimo, che vi invitiamo senz’altro a consultare. Qui ci limitiamo ad alcune citazioni. Tanto per iniziare, Street & Fun, con Clerici Vagantes, Bishoonen, Radio Animati e tanti altri personaggi che si alterneranno tra sfilate, giochi e allegria.

E sul palco? Cristina D’Avena accompagnata dai Gem Boy (Venerdì 31, ore 19:00), Vito Tommaso con la Banda dei Bucaioli e i Seven Nippon, i Superobots e l’Arcadia Wind Orchestra con Miwa e i suoi Componenti.

Infine, il Music Contest con una giuria d’eccezione e la conferma dei Poveri di Sodio in rappresentanza delle cover band che nel 2007 hanno caratterizzato il palco lucchese.

COSPLAY

Momento di culto assoluto, dove la passione per gli eroi con le nuvolette è così grande che si cerca in qualche modo di vivere, anche se per pochi istanti, nei loro panni. CosPlay è infatti acronimo di costume playing, fenomeno ormai diffuso in ogni dove e quindi anche in Italia: ragazzi e ragazze che impiegano tempo, risorse e denaro per ottenere la migliore incarnazione possibile del personaggio prescelto. A Lucca ci saranno ben due sfilate, organizzate dall’Associazione Culturale Flash Gordon: sabato 1 novembre e domenica 2 novembre, sul palco di Music & Comics.

Tenete pronte anche le vostre macchine fotografiche: un concorso aperto a tutti per premiare il migliore scatto che saprete realizzare durante il Cosplay è stato organizzato in collaborazione con il Lucca Digital Photo Fest e il MUF. Oltre alla premiazione della foto vincitrice, gli scatti più meritevoli saranno esposte durante il Lucca Digital Photo Fest 2008 in una mostra allestita presso il Museo del Fumetto e dell’Immagine di Lucca.

LUCCA GAMES

Al centro del programma della rassegna dedicata al gioco e al fantastico, i 20 anni del Fantacalcio e i 15 anni di Magic The Gathering festeggiati assieme a quelli di Lucca Games, per coronare un cammino iniziato insieme nel 1993. Come ogni anno, tra i grandi ospiti dell’edizione, spiccano i tre Guest of Honor: Christian Petersen, Mark Tedin e Tracy Hickman. La manifestazione ludica italiana per antonomasia, raggiunge quindi il suo XV anno di età, e continua il percorso di consolidamento e sistema di relazioni, riconfermando la vocazione internazionale e la presenza dei videogame, sviluppata alla ricerca di un matrimonio possibile tra gioco tecnologico e non tecnologico. Trovate qui il programma completo.

LUCCA JUNIOR

Da appassionato d’opera e di Puccini in primo luogo, trovo assai meritevole la scelta del tema. In coincidenza con il 150° anniversario della nascita di Giacomo Puccini, la sua musica e le sue opere saranno al centro di molte delle proposte. Ci piace citare due progetti realizzati per le scuole primarie e secondarie di primo grado. I più piccoli saranno coinvolti nell’ascolto delle musiche originali di alcune delle principali opere pucciniane, narrate e messe in scena da esperti (l’opera è prima di tutto raccontare una storia!) e potranno divertirsi a realizzarne le scenografie. Gli alunni delle scuole secondarie si cimenteranno, invece, con la lettura di un libro per ragazzi dedicato a Puccini, di fresca pubblicazione per la casa editrice Lapis di Roma, e ne incontreranno l’autrice in occasione dei 4 giorni di fiera.

Attesa riconferma, la seconda edizione del concorso Lucca Junior per illustratori e fumettisti, Principesse, Imperatori e Mandarini. La Turandot di Puccini, anch’esso dedicato al grande Maestro e realizzato con il patrocinio del Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane. Importante novità, all’interno del concorso ed in collaborazione con Tomatofarm, l’introduzione di una sezione speciale aperta ad illustratori e fumettisti provenienti dai Paesi dell’Est, nata per dare voce, grazie alla mostra che ne scaturirà, ad una interessante e duplice visione della Turandot pucciniana da parte di due pubblici differenti per cultura (l’italiano e il russo), ma accomunati da una grande passione e tradizione operistica.

di Stefano Mola