Lucarelli sogna lo scherzo a Buffon

febbraio 20, 2002 in Sport da Giovanni Rolle

Nella ridda cabalistica che normalmente precede ogni derby della Mole, spunta una statistica particolare: nella propria carriera, Cristiano Lucarelli ha già realizzato sei reti alla coppia Buffon-Thuram.

Lucarelli, domenica cercherà di stanare il francese, defilato sulla destra, per aumentare il bottino?

Lascerei da parte i ricorsi storici, perché li considero limitativi. La Juventus ha tutti giocatori di altissimo livello e pertanto dovremo essere bravi ad approfittare di una loro minima distrazione.

L’ultima partita della Juventus in coppa ha confermato la maledizione del dischetto di Maspero, che ha fatto una nuova vittima illustre con il rigore fallito da Del Piero. E’ orgoglioso per essere stato l’unico a trasformare un penalty da quella posizione in Toro-Udinese?

Spero che non diventi davvero una maledizione, anche se sono contento di prendermi questo piccolo merito. L’importante è che se domenica fischieranno un rigore per la Juve, sia da quella parte.

All’andata fu un suo gol a dare il via alla rimonta del Toro. Spera di ripetersi al ritorno?

Spero che questa volta non ci sia bisogno di rimontare tre reti. All’andata i bianconeri ci fecero tre gol in contropiede, una situazione paradossale. Il seguito del campionato ha dimostrato che il Toro ha sempre dato il meglio quando ha lasciato giocare gli altri. E proprio in questo modo dovremo interpretare la partita di domenica, lasciando che sia la Juve a fare la partita, pronti ad approfittare delle occasioni che ci concederanno. Comunque, rispetto all’andata entrambe le squadre hanno meno problemi e per questo mi auguro che sia una partita meno nervosa e che gli spettatori possano vedere anche del buon calcio. Comunque a vincere il derby sarà chi avrà più fisico, cuore e corsa.

Maspero ha detto di essere disposto a salire a piedi fino a Superga per una vittoria nel derby, mentre Ferrante si arrampicherebbe addirittura sul tetto della basilica. E lei?

Io niente, perché questa volta non ritengo che battere la Juve sarebbe un miracolo.

Non teme che ci sia troppa euforia intorno al Toro?

Non direi che ci sia euforia. Prima di un derby la sensazione dominante è la tensione, anche se è naturale che la gente sia soddisfatta per i risultati della squadra.

Ma i bianconeri saranno più arrabbiati di voi dopo la beffa dell’andata?

Dovremo essere noi i più arrabbiati per quei primi quarantacinque minuti.

La spaventa Trezeguet?

Sinceramente mi ha un po’ stupito. Tutti dicevano che la Juve era leggerina in avanti e che mancava un giocatore alla Vieri. Probabilmente il paragone con l’interista ha contribuito a stimolarlo positivamente. Comunque, potessi togliere un giocatore ai bianconeri, sceglierei uno della difesa.

Riesce a vedersi tra qualche anno con la maglia bianconera?

Sono uno cresciuto in curva. Per come sono fatto non potrei mai indossare la maglia della Juve. Sarebbe come se io, livornese, dovessi giocare nel Pisa. Piuttosto preferirei interrompere la carriera.

Saranno costretti a saltare il derby Franco e Garzya, che lamenta problemi alla schiena. Hanno invece pienamente recuperato Ferrante e Scarchilli.

Il Torino ha intanto esaurito i biglietti di curva Maratona e dei distinti laterali. Sono ancora disponibili tagliandi dei distinti centrali e di tribuna: prezzi 37 e 47 euro.

di Giovanni Rolle