LOstensione della Sindone nella Storia e Nell’Arte

aprile 15, 2010 in Attualità da Redazione

x SindoneIn occasione dell’Ostensione 2010 della Sindone la Provincia di Torino espone per la prima volta alcuni testi e documenti storici sul “Sacro Lino” custoditi nella Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte “Giuseppe Grosso”, che occupa alcuni dei locali più prestigiosi di Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, sede dell’Ente.

Al pellegrino ed al semplice turista desideroso di approfondire le proprie conoscenze storiche, la Biblioteca “Grosso” offre innanzitutto l’occasione di ammirare la preziosa e pressoché unica riproduzione della Immagine della Santa Sindone incisa per la prima esposizione fattane in Torino nel 1578.

Si tratta di una incisione rarissima (ne esistono tre copie in tutto il mondo!), realizzata al bulino su rame da Giovanni Testa (stampatore della corte sabauda nel XVI secolo), che reca i nomi dei prelati presenti all’esposizione nei giorni 12, 13 e 14 ottobre 1578, in occasione dell’arrivo in Torino di San Carlo Borromeo.

L’incisione è contenuta all’interno del volume La passione di Nostro Signore Gesù Cristo secondo li quattro Evangelisti S. Matteo, S. Marco, S. Luca e S. Giovanni colla traduzione in lingua italiana ed annotazioni di Monsignore Antonio Martini arcivescovo di Firenze, stampato a Saluzzo da Domenico Lobetti-Bodoni nel 1829.

Riguarda invece l’Ostensione del 1620 la riproduzione del frontespizio del volume La Pittura, diceria prima sopra la Santa Sindone, dedicato a Carlo Emanuele di Savoia e stampato a Torino dagli eredi di Giovanni Domenico Tarino nel 1620.

Un’altra riproduzione documenta invece l’Ostensione del 1737 attraverso la Veduta del Padiglione Reale ornato per l’esposizione della SS.ma Sindone.

La stampa è presente all’interno de La Sontuosa illuminazione della città di Torino per l’augusto sposalizio delle reali maestà di Carlo Emanuele Re di Sardegna e di Elisabetta Teresa principessa promogenita di Lorena con l’aggiunta della pubblica esposizione della Santissima Sindone descritta in lingua italiana e franzese co’ disegni delle più ragguardevoli vedute, edito in Torino, dal regio stampatore Giovanni Battista Chais nel 1737.

ALTRI VOLUMI DI ARGOMENTO SINDONICO CHE SARANNO ESPOSTI IN ORIGINALE ALL’INTERNO DI TECHE

  • Per la Santissima Sindone esposta al pubblico culto addì XV ottobre MDCCLXXV in occasione delle faustissime nozze di LL.AA.RR. Carlo Emanuele principe di Piemonte e Adelaide Clotilde di Francia. Dissertazione. Sull’antiporta dell’opera, stampata a Torino da Onorato Derossi nel 1750, è presente il facsimile della medaglia di Emanuele Filiberto con l’effigie della Sacra Sindone.
  • Discorso sopra la Sacra Sindone di Gesù Cristo venerata in Torino recitato alla presenza di S.S.R.M. Carlo Emanuele IV della Reale Famiglia e di Monsignor Arcivescovo nel Duomo di S. Gioanni dal padre D. Michelangelo Vassalli barnabita predicatore quaresimalista nella chiesa de’ SS. Martiri l’anno MDCCIIC. Parma, Tip. Bodoniana, 1798.
  • – Michele Grosso, Il soggiorno a Torino di papa Pio VII e la privata esposizione della S. Sindone del 13 novembre 1804, Torino, estratto da “Sindon”, 1965.
  • – Michele Grosso, Cenni sulla Santissima Sindone sulle principali sue pubbliche ostensioni e su quella che ha luogo addì 4 maggio di quest’anno 1842. Torino, Tip. Fontana, 1842.
  • – Giovanni Bernardo Vigo, De Sindone taurinensi carmen. Curante Vincentio Lanfranchio. Torino, ex Officina Salesiana, 1898.
  • Cerimoniale per l’ostensione della SS. Sindone, Torino. Tipografia Vincenzo Bona, 1931 e 1933.

    Insieme a questi sono presentate riproduzioni artistiche di opere di soggetto religioso realizzate dai detenuti della Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino.

    Segni di Devozione

    Dal 16 al 15 maggio 2010, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18,30, il sabato dalle 10 alle 13.

    Per informazioni: [email protected], telefono 011-8612644-8612901.

    di Redazione