Le miserie ‘d Monsù Travèt

febbraio 19, 2003 in Spettacoli da Redazione

33048

Il professor Beccaria ci rimase un po’ male. Uno dei concorrenti di “Parola mia”, gradevole trasmissione che gli ottusi dirigenti Rai hanno cancellato dal palinsesto, non sapeva il significato della parola travet. L’esimio linguista piemontese doc spiegò l’arcano e rivelò come la parola fosse assurta a vero e proprio sostantivo grazie al successo del più grande capolavoro teatrale della sua terra: Le miserie ‘d Monsù Travèt di Vittorio Bersezio. Opera in piemontese andata in scena per la prima volta all’Alfieri di Torino nel 1863 che verrà riproposta al Giacosa di Ivrea giovedì 20 e venerdì 21 alle 21. Il protagonista è il povero signor Travet, un impiegato di bassa leva, sciatto, monotono, servile ma utile come un travetto per sostenere l’Amministrazione pubblica già allora piena di falle. Adesso poi compare anche nelle pagine del Devoto e Oli rendendo immortale omaggio al suo creatore.

Bersezio dipinse le misere gesta dello squallido impiegato di Torino ma il quadro era di più ampio respiro, il vero patimento descritto infatti è quello di un’intera città che vive un periodo triste, lo scettro di capitale d’Italia sta per esserle tolto in vista della nascita dell’unità d’Italia. Anche oggi il capoluogo piemontese vive lo smarrimento per il lento declino della vecchia, solida, rassicurante economia e l’intramontabile Travet torna attuale. Lo vedremo in un nuovo allestimento e Oliviero Corbetta proporrà una regia innovativa, la lingua però sarà quella originaria, il piemunteis, quella dei Casaleggio, dei Macario e dei Farassino che si cimentarono sul palco in questo grande classico dell’orgoglio piemontese teatrale. Tra gli interpreti della nuova rappresentazione Mario Brusa sarà Travet, Mario Zucca Giacchetta e Stefania Patruno vestirà i panni di Rosa, la seconda moglie del Monsù, beh se si sposò due volte anche Travet vuol dire che questo è anche uno spettacolo sulla speranza come ultima dea…

Teatro Giacosa – Ivrea – giovedì 20 – venerdì 21 febbraio 2003 – ore 21

Le miserie ‘d Monsù Travèt

di Vittorio Bersezio

con Mario Brusa, Stefania Patruno, Angela Brusa, Lorenzo Eula, Mario Zucca, Davide Garbolino, Stefano Brusa, Enrico Bertorelli, Adolfo Fenoglio, Fabrizio Odetto, Alessandro Rigotti, Anna Radici.

regia di Oliviero Corbetta

progetto scenografico Oliviero Corbetta

costumi laboratorio “Làchesi”

musiche Giorgio Li Calzi eseguite in scena da Roberto Cognazzo

immagini Studio “AV” – Torino

assistente alla regia Antonella Detta

parrucche Mauro Audello .- realizzazione scenografica Gennaro Cerlino

elettricista Francesco dell’Elba – Macchinista Gennaro Cerlino

Costo biglietti: € 18,00 I settore/€ 10,00 II settore

Per informazioni :

“Il Contato del Canavese” P.zza F. Nazionale,12 – 0125/641161 –

Ufficio Stampa – Rita Ballarati 333/6728569

di Jean Gasperi