L’Ascom apre a Porta Palazzo

febbraio 15, 2001 in Attualità da Claris

E’ stata inaugurato da dieci giorni il nuovo ufficio Ascom a Porta Palazzo, circa un anno dopo l’apertura di quello in San Salvario. L’operazione si ripete con obiettivi ed impegni analoghi, in un’altra zona fra quelle considerate a massimo rischio della città: piazza della Repubblica. Alla cerimonia, insieme alle numerose autorità locali e ai responsabili delle varie realtà sociali attive sul territorio, ha presenziato il Ministro di Grazia e Giustizia, on. Piero Fassino, anche per istituzionalizzare la nascita del Coordinamento di Porta Palazzo, creato all’interno dell’Ascom fra commercianti rappresentativi delle varie realtà imprenditoriali operanti sull’area.

Porta Palazzo è una zona di quelle ai vertici della classifica fra i luoghi urbani a maggior concentrazione di reati e arresti, pur essendo da sempre un’area a spiccata vocazione commerciale, che ospita il più grande mercato di Torino e d’Europa e che a tutt’oggi si conferma fra le zone più vivaci dal punto di vista della piccola e media imprenditorialità subalpina.

La presenza dell’Ascom, ancora una volta (come già per San Salvario) non è casuale, ma il frutto quasi inevitabile di quella “politica sociale” portata avanti, negli ultimi anni, dall’Associazione di via Massena e incentrata su un lavoro di confronto e raffronto continuo con le varie realtà, pubbliche e private, operanti sul territorio.

Il recupero e il rilancio del quartiere, la valorizzazione del territorio, con sicurezza e vivibilità delle strade, la lotta all’abusivismo e alle diverse forme di criminalità, l’integrazione e la convivenza multietnica “sono obiettivi possibili e doverosi, anche ragionando su Porta Palazzo. In quest’ottica, soprattutto, ci muoveremo, impegnandoci ogni giorno come punto di sostegno ben preciso per i numerosi imprenditori del terziario”, così commenta il presidente dell’Ascom Giuseppe De Maria.

Il “negozio Ascom”, aperto in piazza della Repubblica 26, a Torino, è subito diventato un vero e proprio ufficio su strada, abilitato a dare a tutti gli operatori del Terziario, in attività o intenzionati ad iniziarne una nuova, una risposta concreta e precisa a tutte le loro esigenze. Un punto di riferimento prezioso, insomma, per gli operatori dello storico quartiere. I servizi forniti sono quelli messi abitualmente a disposizione dell’utenza: dalla contabilità all’amministrazione e gestione del personale, dalla consulenza legale e fiscale alla gestione del credito, dalla formazione professionale al servizio di Patronato ed Assistenza previdenziale (Enasco) e mutualistica (Empat).

L’ufficio è aperto tutti i giorni feriali, sabato escluso, con orario 8.30 – 13.30 e tel. 011/521.70.41, fax 011/439.66.93 E’, come scritto, sede del Coordinamento di Porta Palazzo.

di Claris