Lando

maggio 26, 2002 in Medley da Sandra Origliasso

Arruolare nuovi telespettatori alla causa della lettura: è questa la “missione impossibile” che Daria Bignardi ha intenzione di affrontare con “Lando”, il suo nuovo programma televisivo che a partire dalle 24 di martedì 21 si snoderà per quattro puntate. La presentatrice diventata famosa con “Tempi moderni”, ha esordito con due programmi dedicati ai libri intitolati ” A tutto volume” e “Corto circuito, ma solo dopo anni ha deciso di affrontare il problema in una prospettiva più aperta ad un pubblico abituato a rivivere i grandi classici sul piccolo schermo.

Il titolo “Lando” ha il preciso scopo di contrastare con appellativi colti, dando un impressione tono giocoso e da fumetto, dal momento che il titolo è ispirato ad un cult del genere porno degli anni 80. Le puntate sono sorrette ognuna da un tema con scrittori e spettatori presenti in studio che dibatteranno su: donne, droga, omosessualità e fede calcistica. Il tema della prima puntata era incentrato sulla consapevolezza delle donne: in studio Erica Jong, autrice del volume ” Paura di volare”.

Tuttavia, a rendere ancora più difficile la comunicazione è la seconda serata che poco si adatta alle esigenze dei giovani appassionati dalle sfide di “Saranno Famosi”. Il mondo scintillante dello spettacolo, infatti, appare più affascinante di un talk show, che mette a confronto storie e scrittori. In ogni caso ci auguriamo che la Bignardi sia in grado, in sole quattro puntate, di coinvolgere almeno il popolo dei nottambuli.

di Sandra Origliasso