Labgraal alla Suoneria di Settimo

aprile 15, 2011 in Spettacoli da Gino Steiner Strippoli

LabGraalIl LabGraal torna alla Suoneria di Settimo Torinese, Sabato 16 aprile 2011 alle ore 21.30, via Partigiani 4, per regalare un’occasione unica al proprio pubblico: in anteprima assoluta i brani del nuovo album in uscita, improntato al sound più tribale. Un ritorno alle origini dopo le contaminazioni africane e australiane dei due precedenti album. Un Keltic Rock aggressivo e ricco di sonorità hard, un’occasione per il pubblico di assistere ad un live concert unico nel suo genere.

Il LabGraal è composto da cinque musicisti eclettici che creano un ensemble del tutto particolare: Rosalba Nattero, una delle voci più limpide e incisive del panorama musicale celtico; Giancarlo Barbadoro, flautista e poeta, rappresenta il lato intimista e interiorizzante del gruppo; Luca Colarelli, bagpipes e chitarra, coinvolge con la sua energia trascinante; Andrea Lesmo, bouzuki e tastiere, crea arditi e impeccabili virtuosismi; Gianluca Roggero, percussioni, vero “drum-machine”, dà potenza e benzina alla band.

La band è promotrice del progetto “Keltic Music”, la musica che nasce da culture europee tuttora vive e vitali. La caratteristica tribale della Keltic Music evoca i suoni di altre culture native, come quelle degli Indiani d’America o dei Nativi australiani. Culture profondamente legate tra di loro a cui il LabGraal dedica particolare attenzione. La band è infatti impegnata in una azione di solidarietà internazionale nei confronti dei Popoli Indigeni in collaborazione con le Nazioni Unite per la salvaguardia delle tradizioni e delle terre sacre dei Nativi.

Ospite abituale dei Fest Noz di Carnac, le famose feste celtiche della Bretagna, la band ha portato la sua keltic music con successo anche in Australia e negli USA.

Un ritorno alle origini per la band ricercate nelle radici più profonde del rock. L’ingresso è gratuito

di Gino Steiner Strippoli