La personale di Marta Massera-Sirza alla Galleria “La telaccia”

febbraio 14, 2001 in Medley da Redazione

Si conclude domani 28 dicembre la personale di Marta Massera-Sirza alla Galleria d’Arte “La telaccia”, in via Pietro Santarosa 1.

Questa pittrice, nata a Trieste, giunge adesso alla sua prima personale, anche se dipinge sin dall’adolescenza. Dopo essere partita dalle lezioni artistiche tradizionali e dalla sperimentazione delle varie tecniche, Marta Massera-Sirza passa ad una ricerca individuale: frequenta per questa ragione mostre e musei con molta assiduità.

Nel giugno di quest’anno partecipa alla rassegna “La Telaccia d’Oro” ed ora attende il pubblico, con i suoi quadri, nei locali della stessa galleria.

Una ricerca di geometrie e forme elementari non più nascoste dall’arte pittorica affiorano dai dipinti di questa artista. Allo spettatore sembra richiesto di andare oltre alla figura esplicitamente presentata dal singolo quadro. Come accade con i dipinti rinascimentali indicati allo studente come esempio di composizioni artistiche elaborate, fondate sulle forme di figure geometriche elementari, ecco che lo studio della Massera-Sirza suggerisce la geometria e la linearità anche nella semplicità ed essenzialità dei gesti e delle espressioni dei personaggi raffigurati. I risultati rivelano un cammino ancora lungo, ma già impostato.

Il critico Malì così scrive di lei: “La tecnica ad olio da lei usata nasce da un’elaborazione di stesura ben definita, al fine di identificarne una dimensione artistica di grande qualità […]”.

Un saggio della Massera-Sirza si può trovare anche sul sito della galleria: www.latelaccia.it. La galleria si può visitare tutti i giorni tranne i festivi dalle 14.30 alle 19.

Per informazioni telefonare allo 011.562.82.20.

di Andrea Savio