La Parsifal presenta la sua nuova stagione di corsi teatrali

settembre 20, 2007 in Attualità da Redazione

Al via le iscrizioni in questi giorni. Mercoledì 26 settembre la presentazione dei corsi al Circolo Culturale “Il Nunzio”Anna Cuculo e Enrico Fasella

Per chi vuole imparare ad esprimersi attraverso un’arte, solo apparentemente non c’è che l’imbarazzo della scelta. Soprattutto nell’ambito teatrale, il pericolo di fare sin dall’inizio passi falsi, e compromettere un approccio corretto alla materia, è dietro l’angolo. Perciò, trovare una scuola che insegni l’artigianalità del mestiere a partire da una solida preparazione tecnica è sempre molto difficile. Da questo punto di vista, l’onestà intellettuale della “Parsifal”, diretta da Anna Cuculo e Enrico Fasella, è sempre stata ineccepibile.

Già dai presupposti.

In arte non esistono strade rapide o tappe che si possono saltare, ma un buon effetto scenico va sempre costruito con metodo ed esperienza. Altrimenti sarebbe solo maniera o questione di imparare quei quattro trucchi che permettono di ottenere l’esito voluto. E invece non è così semplice.

La preparazione e la conoscenza sono alla base del mestiere dell’attore, a qualunque livello lo si voglia fare. E una buona scuola deve innanzitutto aiutare a far emergere la personalità di chi la frequenta, per estendere i suoi influssi non solo sul palcoscenico, ma anche nella vita di tutti i giorni.

Siamo convinti che una buona scuola di recitazione debba insegnare ad “essere” e fare in modo che l’allievo, dopo aver acquisito le malizie del mestiere, possa avere per il futuro una sua forza per scegliere quello che vorrà diventare”. Questo è il pensiero di Cuculo e Fasella.

La scuola di arte drammatica “Parsifal”, fondata nel 2003, si è sempre contraddistinta per una solidità del profilo professionale degli insegnanti. Abbiamo spesso parlato in queste pagine dei loro spettacoli, che hanno sempre trovato un ottimo riscontro di pubblico e critica. Le performances dell’Anna Cuculo Group sono note nel contesto torinese e piemontese, e hanno visto la partecipazione di personalità di livello come Francesco Cordero di Pamparato, Giuseppe Conte, Guido Davico Bonino, Gabriele La Porta, Stefano Zecchi, Paolo Lucarelli, Giuseppe Vatri.

Anche i suoi corsi di Dizione, Recitazione, Interpretazione, Storia della Drammaturgia presentano le stesse caratteristiche. Ingredienti preziosi, in grado di costruire un teatro forte, ricco di artigianalità, esperienza e tradizione.

Ad esempio, la dizione è fondamentale per pronunciare in modo corretto, quindi senza inflessioni o cadenze particolari, la nostra lingua, fino ad imparare l’accentazione dell’italiano puro. Inoltre la dizione è anche un mezzo valido per tutti coloro che usano la parola come strumento quotidiano di lavoro: insegnanti, avvocati, giornalisti, speaker e professionisti in genere. Le lezioni comprendono: ortoepia (studio della corretta accentazione); elementi espressivi della voce (colore, tempo, rito, volume, mordente); fonetica (impostazione della voce).

La recitazione e l’interpretazione, invece, sono due elementi indissolubili nella realtà del palcoscenico, anche se la prima è costituita da strumenti definiti freddi (tecniche per non stonare una battuta, o affrontare un personaggio o un testo poetico con giusta armonia “musicale”), mentre la seconda è quella calda, dove la personalità dell’attore è esaltata in senso individuale. Largo spazio perciò alle emozioni, alle esperienze personali, e all’introspezione psicologica.

Per partecipare è richiesta una sorta di frequenza obbligatoria, spia della forte motivazione degli allievi, ed è quindi scoraggiata la presenza hobbistica ai corsi. Questo anche perché si tiene conto del fatto che le materie subiscono un certo contagio fra di loro, e che non possono essere considerate isolatamente. Non può esserci dizione senza recitazione, come non può esserci interpretazione senza recitazione e storia della drammaturgia.

Dulcis in fundo, la Parsifal intende occupare quegli allievi che si saranno diplomati con un buon livello di profitto e applicazione, in un percorso professionale di allestimenti che avranno l’anima e la struttura del “Teatro da Camera”.

La presentazione dei corsi avverrà mercoledì 26 settembre, presso il Centro Culturale “Il Nunzio”, alle 19.00, in cui ci sarà l’incontro con gli insegnanti e si potrà saperne di più, ma molto di più, sulla Parsifal.

PARSIFAL – Scuola di Arte Drammatica

Diretta da Anna Cuculo e Enrico Fasella

Presentazione dei corsi:

Mercoledì 26 settembre 2007 ore 19

CENTRO CULTURALE “IL NUNZIO”

via Rossini 14, Torino.

Orari lezioni: 19,30/22,30 mercoledì, venerdì

Inizio corsi: 3 ottobre 2007

Tetto massimo: 12 allievi per corso

Per informazioni: 011.5619129 – 347.2547687

[email protected]

[email protected]

www.annacuculogroup.it

di Davide Greco