La BigMat chiude in bellezza

aprile 28, 2003 in Sport da Enrico Zambruno

La BigMat Chieri chiude il suo campionato ancora con una vittoria: il 30esimo turno della Lg Cup regala alla squadra allenata da Carlo Parisi il successo numero 25, che pone fine così al meglio la stagione che l’ha vista protagonista indiscussa in vetta alla classifica.

La gara di domenica sera, che ha visto opposte le piemontesi al Meccanica Pierre Mazzano, ha riempito il palazzetto di “Villa Brea” come non mai: per il richiamo che danno le bresciane, seconde in classifica, e per l’ultima apparizione delle collinari proprio in strada Pecetto, lasciato da parte l’A1 per far posto al nuovo impianto de “Le Maddalene”.

All’assenza di Andrea Moraes Mazzano risponde non mettendo in campo la cinese Wen Li Pan, dolorante al ginocchio destro. L’unico vantaggio delle ospiti nella frazione d’apertura sarà quello per 8-7 (muro Conti), poi Chieri non lascerà più scampo; break decisivo firmato Perona, Bottini e Vincenzi (18-14), mantenuto sul +4 con un ace ancora della Bottini, 20-16. Un muro di Brigitte Soucy è il sigillo del 25-18 che regala a Chieri l’1-0.

Raddoppio immediato, con il medesimo score. Ben 4 i muri delle piemontesi nel 6-3 iniziale (Bottini, Siciliano, Perona e Ferretti), parzialmente ripresi da altre due opposizioni della lombarda Gioria, 7-6. Un ace della Soucy ed ancora un muro della Vincenzi regalano il 13-10 per Chieri, che raddoppia poi il suo vantaggio più avanti, 19-15. Servizio determinante nelle battute finali: ace della Perona e out di Daniela Gioria regalano alla BigMat il nuovo 25-18.

Mazzano, che ha bisogno di punti per mantenere il suo secondo posto, non ci sta e si affida all’asiatica Qui per tentare la rimonta. Che avviene parzialmente con il 25-23 della terza frazione, che vede Chieri errare troppe battute. Franco e compagne sempre avanti fino al 19-17 (Siciliano), riprese dalla Serafini e superate fino al 20-23 (massimo vantaggio).

Il 3-1 che pone fine alle ostilità vede Brigitte Soucy grande protagonista: 6 punti della canadese, tra i quali quello finale, insieme alle alte percentuali della Siciliano da posto 4 e della Perona nei primi tempi che portano subito in vantaggio le biancoblu, prima 9-4 e poi 16-11. Mazzano con un tocco in seconda della Baldizzone si riavvicina (17-15), ma la Soucy non perdona: è ancora festa a Villa Brea, dove la BigMat raccoglie il 14esimo successo su 15 incontri (unica sconfitta con Urbino 3-2).

Chieri chiude così il suo campionato a quota 75 punti, con 15 lunghezze di vantaggio sul Famila Imola, fermo a 60. Terzo il Mazzano insieme alla Figurella Firenze, quarta la Vitrifrigo Pesaro.

BigMat Chieri – Meccanica Mazzano 3-1

(25-18, 25-18, 23-25, 25-21)

  • Durata set: 19’, 19’, 22’, 21’.

  • BigMat Chieri: Caloro, Burzio, Gioria, Soucy 18, Siciliano 14, Ferretti 4, Franco ne, Bottini 13, Moraes ne, Borri (L), Perona 12, Vincenzi 10. All. Parisi.

  • Meccanica Mazzano: Zambelli (L), Gioria 3, Pan ne, Poggi, Baldizzone 1, Conti 11, Serafini 12, Lugli 11, Qui 18, Benedetti. All. Abbondanza.

  • Arbitri: Trevisan di Verona e Pol di Treviso.

    di Enrico Zambruno