La 500 esce in strada

luglio 5, 2007 in Medley da Claris

Presentazione ufficiale della nuova nata di casa Fiat e prime prove su strada: qualità, ecologia, sicurezza e fantasia le parole d’ordine.

500Ieri sera c’è stata la festa di compleanno per i 50 anni della vecchia 500, con balletti emozionanti, fuochi d’artificio splendidi, centinaia di migliaia di persone per le strade ed infine una breve apparizione della sua cuginetta, del nuovo cucciolo di casa Fiat.

Perché è così, la nuova macchina è già la beniamina di famiglia, molto tecnologica ed ecologica, fatta da una casa automobilistica che sta vivendo una nuova gioventù. La Fiat è cambiata, ma non ha cambiato la sua caratteristica principale, cercare il contatto con la gente.

E, come la vecchia 500 aveva rappresentato il punto di massima aderenza tra la casa automobilistica torinese ed i bisogni della gente negli anni ’60, quelli del boom economico e della prima mobilità di famiglia, così la nuova deve coincidere con una nuova fase per la società e la Fiat, deve essere la scintilla per la costruzione di una società migliore, uno stimolo al progresso industriale e culturale.

“Responsabilità, impegno, trasparenza, innovazione”, sono le parole del dottor Marchionne, e sono i valori che Fiat intende incarnare al di là della 500, per caratterizzarsi in semplicità, emozione. Soprattutto il lancio della 500 segna il momento di un nuovo abbraccio tra le proposte Fiat e le esigenze delle città oggi, la 500 è la nuova automobile per la gente e della gente.

Come le canzoni sono di chi le scrive, ma anche e soprattutto di chi le canta, legate alle emozioni, alle storie, agli sguardi di ciascuno di noi, così la nuova 500 è come una persona, priìoprietà anche di tutti quelli che la conoscono, che ne interpretano lo sguardo e i tratti del carattere. E la 500 ha gli occhi che sorridono, che esprimono il desiderio di guardare al mondo curiosa, proprio come i cuccioli di razza di cui dicevamo all’inizio.

Un orsetto che rispetta l’ambiente, con una tecnologia mai vista in una vettura così piccola, con una risposta eccellente ai problemi dell’impatto ambientale, ed infatti tutte le versioni della 500, sia a benzina, sia diesel, sono Euro 5.

La sicurezza raggiunge le 5 stelle delle classificazioni internazioni, ha 7 airbag di serie: insomma l’orgoglio dei tecnici e progettisti Fiat è quello di aver cercato la sicurezza dei clienti a qualsiasi costo, anche aumentando leggermente il prezzo finale.

Parlando di qualità ed affidabilità, basti citare che chi comprerà la 500 tramite finanziamento avrà 5 anni e 500.000 km di garanzia, oltre a servizi aggiuntivi particolari. Ad esempio il tagliando avrà regole particolari e l’utente verrà riaccompagnato a casa in taxi quando porterà la macchina in officina.

Se parliamo poi delle personalizzazioni, allora entriamo in un paradiso di scelte: 12 colori (dal bianco tri-strato meraviglioso della 500 delle pubblicità) ai15 tipi di interni, alle oltre 5.000 possibilità di scelta dei particolari ed optional. Insomma fantasia da super-car al potere.

Ed ancora: 9 tipi di cerchioni, 19 tipi di sticker per personalizzare la carrozzeria e oltre 100 accessori da personalizzare, nonché 3 possibili essenze per gli interni ed addirittura la possibilità di personalizzare la chiave, come se fosse un cellulare.

E, importante, questa sono le scelte dei progettisti, ma anche della gente, perché la Fiat vuole che le sue auto appartengano a tutti. Ed allora ecco che hanno contribuito alle scelte anche i 4 milioni di persone che visitando il sito ufficiale hanno mandato osservazioni e idee.

Infine qualche altro numero: 120.000 unità all’anno di media la capacità produttiva per un prezzo di listino, in Italia, di 10.500 euro per la versione intermedia per arrivare ai 14.500 euro per le versioni top.Solo in alcuni paesi ci saranno vetture in vendita sui 9.500 euro per gamme inferiori.

Infine ben 25.000 gli ordini già ricevuti (e tutti spingono su versioni alte di gamma…).

di Claris