L’Italia punta su Boggiatto

dicembre 12, 2001 in Sport da Federico Danesi

Comincia oggi l’avventura dei nuotatori azzurri ai Campionati Europei in vasca corta di Anversa. E’ una formazione italiana rinnovata, quella schierata dal c.t. Castagnetti. Mancherà Massimiliano Rosolino, premiato martedì sera al Galà dello Sport di Sanremo insieme ad Alessio Boggiatto (l’altro campione del mondo di Fukuoka, ai fondisti Viola Valli e Luca Baldini e al Setterosa femminile campione del Mondo e vicecampione d’Europa. Il napoletano, così come Domenico Fioravanti, ha deciso di concedersi uno stop, anche se entrambi proseguono la preparazione in vista dei Mondiali in vasca corta, in programma dal 3 al 7 aprile a Mosca, e degli Europei in vasca lunga di Berlino (29 luglio, 5 agosto).

Le speranze di vittoria, o almeno di podio, sono così riposte in Alessio Boggiatto ed Emiliano Brembilla. Il torinese a 21 anni è finalmente esploso con il titolo mondiale nei 400 misti in terra giapponese e nelle prime uscite stagionali è già parso in buona forma, così come Brembilla, che punta deciso ai 200 stile e alla staffetta 4×200 stile, altra carta da medaglia. Possibili sorprese da Alessandra Cappa, nel dorso, Federica Biscia nei misti e da Davide Cassol nella rana.

All’ultimo momento l’Italia ha dovuto rinunciare a due pedine importanti come Cecilia Pianini e Cristina Chiuso, entrambe alle prese con problemi fisici non ancora smaltiti. Gli altri atleti convocati sono Andrea Beccari, Luis Laera, Davide Rummolo, Matteo Cortesi, Christian Galenda, Andrea Oriana, Matteo Pellicciari, Michele Scarica, Michele Vancini, Cristina Maccagnola, Roberta Crescentina e Valentina De Nardi.

di Federico Danesi