L’Europa della società civile

febbraio 8, 2007 in Attualità da Redazione

bandiera europeaIl Tavolo regionale di coordinamento per l’iniziativa “Il Futuro dell’Europa” organizza il giorno 9 febbraio 2007 il seminario “L’Europa della società civile”, il Terzo settore a confronto con le tematiche europee. L’evento si terrà presso la Regione Piemonte, in via Avogadro 30 a Torino dalle 9.00 alle 17.30 e sarà aperto agli esponenti delle organizzazioni della Società civile piemontese: Fondazioni, Associazioni, Volontariato, Cooperative sociali, Associazioni europeiste.

L’iniziativa “Il futuro dell’Europa” si colloca nel Piano D Piano D (Democrazia, dialogo, dibattito) della Commissione europea, lanciato a seguito dell’adozione nel 2005, da parte dei Capi di stato e di governo, di una dichiarazione sulla “ratifica del Trattato che adotta una Costituzione per l’Europa”. Provocata dalla bocciatura franco-olandese del Trattato nel 2005, la dichiarazione invita ad un “periodo di riflessione” volto a “consentire in ciascuno dei nostri paesi un ampio dibattito, che coinvolga i cittadini, la società civile, le parti sociali, i parlamenti nazionali e i partiti politici”.

L’obiettivo è di creare un contesto di lavoro nel quale raggiungere un nuovo consenso politico sulle giuste politiche per mettere l’Europa in condizione di far fronte alle sfide del XXI secolo. Il tavolo regionale è l’espressione locale dell’iniziativa lanciata a livello nazionale dall’Ufficio italiano del Parlamento Europeo e la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea con i rappresentanti delle principali reti del Terzo settore e dell’associazionismo italiano per coordinare le rispettive iniziative ‘europee’. La mission di ciascun tavolo di coordinamento è di avviare un percorso di ‘rete’ per avvicinare l’Europa ai suoi cittadini e rendere il processo decisionale europeo più partecipato.

Il seminario del 9 febbraio è il primo di tre eventi che in Piemonte il Tavolo regionale di coordinamento intende promuovere nel corso del 2007 per coinvolgere le realtà attive a livello regionale, provinciale e cittadino (società civile, istituzioni, rete Europe Direct) in un confronto partecipato che metta a fuoco i punti di convergenza intorno ai quali la società civile italiana può costruire maggiore unità su temi e questioni specifici.

L’appuntamento è diviso in due parti. La prima parte, dalle 9.00 alle 12.30, sarà aperta dai saluti istituzionali; gli interventi della mattina si focalizzeranno su aspetti costituzionali europei e sul modello sociale europeo: Matteo Fornara (Rappresentanza della Commissione europea in Italia – Ufficio di Milano), Alberto Frasca, Giampiero Bordino e Franco Chittolina.

Il pomeriggio, dalle 13.30, ospiterà ancora un intervento su aspetti costituzionali europei a cura di Maria Grazia Cavenaghi Smith (Ufficio del Parlamento europeo in Italia), mentre, dalle 14.00, sarà dedicato alla tavola rotonda “Opportunità e sfide per il Terzo settore in Europa” che presenterà le testimonianze sull’esperienza, da parte dei rappresentanti delle varie aree della società civile, in progetti ed iniziative dell’UE. Per raccogliere le istanze della società civile ed aprire un confronto, sono stati invitati a partecipare al dibattito del pomeriggio anche gli euro-parlamentari del Piemonte.

Per partecipare alla tavola rotonda o programmare un intervento si prega di contattare il dott. Daneo presso il Centro Europe Direct – Provincia di Torino – Via Carlo Alberto 14/a 10123 Torino – 011 8615437

Per partecipare al seminario, aperto agli addetti ai lavori delle organizzazioni della Società civile piemontese, siete invitati a compilare l’apposito modulo di pre-iscrizione scaricabile sul sito: http://www.provincia.torino.it/europa/europedirect/progetti_ced/soccivile/Soc_civile

oppure inviando una mail di iscrizione con oggetto “seminario 9 febbraio” a: [email protected]

L’Europa della società civile

9 febbraio 2007 – dalle 9.00 alle 17.30

via Avogadro, 30 – Torino

di redazione