L’angolo letterario

marzo 16, 2003 in Attualità da Sandra Origliasso

34129

Immaginate una Torino devastata dalle bombe, imbruttita dagli edifici fatiscenti, con scuole inesistenti, dove vedere malati per le strade è la norma e otterrete una passerella dell’orrore. Un orrore a cui la città di Bagdagh, ma potrebbe benissimo essere Kabul, è abituata da anni di dittatura. Nelle vie della città ogni giorno donne, uomini, bambini si muovono davanti all’immagine di un Saddam onnipresente e onnipotente. Tuttavia l’oppressione continua e coinvolge tutte le fascie sociali che guardano all’America. Ovvero all’occidente come ad un isola felice, che riflette il suo profilo di ricchezza nel mito di Hollywood, nella musica jazz, nelle improbabili barbie- manichini esposte nelle vetrine dei negozi alla moda. Al polo opposto l’obbiettivo rimane puntato su una donna che tiene in braccio un bambino malato, scene di aborti, mercati di scambio illegali; gesti quotidiani di un umanità senza speranza le cui figure sembrano confondersi in un ingorgo di colori e di situazioni tendenti al grigio.

Dopo aver preso atto di questo dramma silenzioso, in seguito ad un viaggio in Iraq nel 1999, il fotografo spagnolo Pablo Balbontin Arenas ha deciso di usare la propria arte per denunciare i contrasti che concorrono a creare un fenomeno comune nella maggior parte dei paesi orientali: l’ossessione dell’occidente. Espressione che sembra più che mai appropriata per definire quel complesso rapporto di odio-amore che emerge nell’opera fotografica. Il risultato di questo lungo lavoro di interpretazione è raccolto nel volume “I dannati- Iraq la guerra silenziosa” edito dalle Edizioni Angolo Manzoni. Ancora più significativo appare il fatto che un editore torinese, in tempi in cui la tensione internazionale nei confronti dell’Islam si fa sempre più elevata, abbia scommesso su un’iniziativa così densa di contenuti politici e sociali. Il volume, pubblicato grazie anche al contributo del Forum di Associazioni per la cultura, raccoglie gli scritti josè Ignacio Aguirre, Giovanna Calvenzi e Ornella Sangiovanni allo scopo di meglio integrare le immagini. Fotografie che, tuttavia, sembrano raccontarsi da sole e notevole appare la capacità dell’artista di colpire con la chiarezza dei contenuti.

Un’opera, quindi, che non mancherà di colpire l’opinione pubblica. Pultroppo la diffusione sembra ingiustamente limitata, mentre sarebbe fondamentale renderla nota in un circuito di più ampia divulgazione.

Gli appuntamenti della settimana

Lunedì 17

  • LIBRERIA DEI RAGAZZI – Via Stampatori 21

    Alle 10.30 letture dal libro “Tino il cioccolatino” a cura delle autrici Aurora Marsotto e Chiara Patarino. L’incontro s’inscrive nell’iniziativa CioccolaTò

  • CAMPUS LIBRI – Via Rattazzi 4

    Alle 17.30 il poeta Silvio Ramat presenta il volume “Mia madre un secolo” pubblicato da Marsilio

  • Biblioteca civica Villa Amoretti – via Filadelfia 205

    Continua fino a sabato 29 la mostra intitolata CASCINE E VILLE DELLA PIANURA DI TORINO TRA IL ‘600 E L”800 che raccoglie la produzione pittorica di Alfredo Negro. L’ingresso ai visitatori è libero e rispetta i seguenti orari: da lun a ven 9-13/ 14-19; sabato 9-13/14-18. Inoltre alle 17.30 Alessandra Tutino presenta la tesi intolata “La cascina “La Marchesa” e il sistema delle cascine torinesi: la schedatura come metodo di approccio per la conoscenza”.

    Martedì 18

  • Biblioteca civica Alberto Geisser – corso Casale 5

    Dalle ore 17 alle 19 Gianfranco Gribaudo svolgerà la consueta lezione intitolata

    Scrive ‘l piemontèis (4) . Esercitazioni

  • FONDAZIONE SANDRETTO – Via Modane 16

    Alle 17.45 Piero Soria presenta il suo ultimo romanzo intitolato “La primula di Cavour” edito da Mondadori

  • FELTRINELLI MEDIASTORE – Napoli

    Giochino Lanza Tomasi e Valerio Caprara presentano alle ore 18.30 il libro “La magnifica illusione. Viaggio nel cinema americano” di Antonio Monda

  • FNAC DI MILANO – via Torino

    Alle ore 18,30 Sandro Ossola presenta “Più bianco del bianco”. Intervengono Luca Crovi e Stefano Salis

    Mercoledì 19

  • BIBLIOTECA CIVICA VILLA AMORETTI – via Filadelfia 205

    All’interno del gruppo di lettura coordinato dal MO.I.CA. dalle ore 15.30 alle 17.30 si parlerà della narrativa africana

  • MOOD LIBRI – Via Cesare Battisti 3/e

    Alle 18.30 Cesare Boni presenta “Dove va l’anima dopo la morte”(Elvetica)

  • FELTRINELLI DI ROMA – via del Babuino, 39/40

    Alle ore 18 Giancarlo De Cataldo presenta Romanzo criminale. Intervengono Gianni De Chiara e Mimmo Liguoro

    Giovedì 20

  • Biblioteca civica Luigi Carluccio – via Monte Ortigara 95

    Gualtiero Accornero alle ore 18 parlerà al pubblico del tema “Le glaciazioni, catastrofi climatiche”

  • Università della terza età – Via Godetti 2- Collegno

    Stasera alle 21, Piero Soria incontra Bruno Gambarotta.

  • Cambridge Academy – C.so Vittorio Emanuele 64

    Alle 21 incontro con la giallista torinese Gianna Baltaro per un brindisi in giallo.

  • 8 GaLLERY – Via Nizza 230

    Alle 21 Luca Bianchini presenta il libro “Istant Love” edito da Mondadori

  • LIBRERIA ARABA FENICE – Via S.Tommaso 5

    Alle 21 Evelina Santangelo presenta “La lucertola color smeraldo” (Einaudi)

  • FELTRINELLI DUOMO – Milano

    Natalia Aspesi e Maurizio Porro presentano alle 18 “La magnifica illusione. Viaggio nel cinema americano” di Antonio Monda

    Venerdì 21

  • Punto prestito Gabriele D’Annunzio – via Saccarelli 18

    Alle ore 21 Milo Julini, Carla Parsani,Maria Letizia Primo, Angelo Toppino parleranno di SAN DONATO 1835: NASCITA DI UN QUARTIERE TRA SANTI E BENEFATTORI

  • TEATRO VALSALICE – VIALE THOVEZ 37

    Alle ore 18 Francesco Devalle interviene su “Realta’ produttive e commerciali del sistema GLOCAL piemontese”

  • Biblioteca civica Alberto Geisser – corso Casale 5

    Alle ore 17.30 Donatella Taverna presenta “Lettere a Faustina”(Edizioni Daniela Piazza)

  • LIBRERIA IL CANTASTORIE – Via Martiri della libertà 29-CASELLE

    Stasera alle 21 Bruno Gambarotta leggerà una selezione di favole scelte

  • MOOD LIBRI

    Alle 18.30 inaugurazione della mostra personale di Si. Resterà aperta al pubblico nei seguenti orari: da lunedì al sabato dalle 10 alle 19.30. Fino al 19 aprile

    Sabato 22

  • Biblioteca civica Francesco Cognasso – corso Cincinnato 115

    A cura del Laboratorio di lettura Pinocchio alle ore 10.30 “Giovannino Perdigiorno” da Bolle di Sapone di Rodari

    Novità in pillole

  • Iniziamo con tre volumi editi dalle Edizioni l’Ancora del Mediterraneo di Napoli, che ospiteremo la prossima settimana su questa rubrica con “Requiem per il campanaro” di Gustav Herling. Nel mese marzo usciranno “Riformisti senz’anima. La sinistra, il mezzogiorno, gli errori di D’alema”(12 euro) scritto dal deputato diessino Isaia Sales, “Il morbo di Gutemberg” (12.50 euro) di Mauro Giancaspro che parla dell’amore per la lettura e infine un interessante libro sulla figura della sciamano scritto da Remo Guideri, intolato “Il guardaroba sciamanico”(10 euro).

  • Per gli amanti della letteratura Nordeuropea -sulla scia di Peter Hoeg (L’autore de “Il senso di Smilla per la neve”)-, Marsilio Editore propone “La leones
    sa bianca” di Henning Mankel, che si è distinto all’interno del genere giallo nel paese dal quale proviene: la Svezia.

  • A coloro che per motivi di tempo non possono affrontare la lettura di un romanzo, consigliamo “Pizzeria Kamikaze” (E/O EDIZIONI, 14 euro) dello scrittore israeliano Etgar Keret

  • Per finire segnaliamo il romanzo giallo “Zaum’” di Paolo Gera (EDIZIONI CLANDESTINE, 12.40 euro) ambientato “ tre lustri dopo il G8 di Genova” che ha come protagonista un detective un po’ particolare.

    Libri in tv

    Martedì 18 alle 18.45 la trasmissione “Pietre Vive” di Telesubalpina dedicherà l’intera puntata ( in replica mercoledì 19 alle ore 22.30) al fenomeno desaparacidos sotto il regime autoritario di Videla. In studio con Emanuele Rebuffini ci sarà Enrico Calamai, console italiano in Argentina negli anni ’70, per parlare del libro “Faremo l’America” pubblicato di recente dalle Edizioni Angolo Manzoni di Torino.

    di Sandra Origliasso