Juve in silenzio stampa

febbraio 16, 2001 in Sport da Roberto Grossi

Gli ultimi pessimi risultati ottenuti in Champions League ed in Coppa Italia, uniti ad un gioco scadente espresso in campo, provocano un cocktail micidiale nelle alte sfere di Piazza Crimea.

Il momento decisamente sfavorevole ha, infatti, indotto i massimi dirigenti juventini ad adottare il vecchio (e per alcuni inutile) provvedimento teso, ufficialmente, a ricompattare la squadra, ma che in pratica ha come scopo di non far trapelare all’esterno i mugugni che serpeggiano all’interno dello spogliatoio: il silenzio stampa.

Almeno sin dopo la gara di campionato contro il Napoli, in calendario sabato sera, ad “illuminare” i giornalisti ci penserà il solo Ancelotti, che per ora fa professione di ottimismo malgrado nubi sempre più dense volteggino sulla sua testa.

Per il trainer di Reggiolo, infatti, la gara contro il Deportivo La Coruna non è stata del tutto negativa: nel primo tempo, a suo avviso, si è vista una buona Juve, mentalmente ben disposta e capace di giocare ad un ritmo non indifferente.

di Roberto Grossi