Juve, basta un gol

marzo 14, 2007 in Sport da Giovanni Rolle

La Juventus si accontenta di un successo di misura contro il Treviso in una giornata dove i risultati sono stati comunque favorevoli alla squadra di Deschamps.

Stadio Olimpico desolatamente mezzo vuoto per questo impegno infrasettimanale dei bianconeri. A rendere ancora più ovattata l’atmosfera dell’impianto torinese contribuisce anche lo sciopero del tifo degli ultrà juventini, che in segno di protesta per l’orario lavorativo dell’incontro lasciano completamente deserto l’anello scentrale della curva Scirea, nel quale ci sono soltanto un manipolo di supporters a reggere un lungo striscione sul quale campeggia la scritta: “Più rispetto per abbonati e tifosi”. A riscaldare l’atmosfera dell’Olimpico ci prova Nedved, il quale, dopo aver sfiorato la traversa con un colpo di testa, si porta nuovamente vicino al gol con una conclusione che esce di poco. Il ritmo del gioco è tuttavia molto blando e per vedere una nuova occasione bisogna aspettare la mezz’ora, quando Paro chiama in causa il portiere ospite Avramov con un potente tiro dal limite dell’area, che il portiere del Treviso riesce comunque a neutralizzare.

Nella ripresa Bojinov, subentrato ad un evanescente Marchionni, prova a vivacizzare un po’ le azioni della Juve. Il giocatore bulgaro riuscirebbe anche a segnare, con la complicità della deviazione di un difensore, che rende la palla irraggiungibile per Avramov, ma la rete viene annullata per fuorigioco.

Proprio quando sull’Olimpico comincia ad aleggiare lo spettro dello 0-0 arriva il gol della Juve. Del Piero calcia una punizione a sorpresa, smarcando al tiro vincente Palladino, che porta in vantaggio la formazione di Deschamps, riscattando una prestazione fino a quel momento impalpabile.

Il Treviso ci prova a pareggiare, con il giovane Acquafresca che manca di poco la deviazione vincente di testa, mentre sull’altro fronte Del Piero impegna Avramov in un difficile intervento. Tocca quindi all’ex granata Mezzano sventare il possibile 2-0 di Nedved. L’ultimo tentativo è da parte di Marchisio nel recupero, con pallone respinto da Avramov.

JUVENTUS-TREVISO 1-0

  • RETE: 25’ st Palladino.

  • JUVENTUS: Buffon, Birindelli, Zebina, Boumsong, Chiellini; Marchionni (1’ st Bojinov), Paro (11’ st Marchisio), Giannichedda, Nedved; Del Piero, Palladino (31’ st Balzaretti).

    In panchina: Mirante, Legrottaglie, Giovinco, Zalayeta.

    All. Deschamps.

  • TREVISO: Avramov; Valdez, Viali, Mezzano; Camorani (34’ st Bradaschia), Gissi (14’ st Moro), Fietta, Music; Quadrini, Beghetto, Russotto (16’ st Acquafresca).

    In panchina: Cordaz, Petras, Anderson, Poli.

    All. Rossi.

  • ARBITRO: Bergonzi di Genova.

  • AMMONITI: Chiellini; Quadrini.

    di Giovanni Rolle