JazzAscona: 20 years and still swinging

maggio 22, 2004 in Musica da Momy

La fine dell’anno, si sa, è il momento nel quale occorre fare i buoni propositi per “l’anno che verrà”. In Italia prendiamo questo detto molto sul serio, almeno per qual che riguarda il “fare i propositi”. Mantenerli poi… beh, è un altro paio di maniche!

Non la pensano sicuramente così gli organizzatori del JazzAscona, che in questi freddi giorni di dicembre sono intenti a definire il programma della prossima edizione (quella che “verrà” sarà la ventesima) che prenderà il via il 24 giugno del prossimo anno. Nella stesura del programma stanno tanti buoni propositi, certo, ma questi poi, puntualmente, non solo vengono confermati, ma addirittura superati dalla realtà, che alla fine della manifestazione indica come tutti i record degli anni precedenti e le previsioni di inizio festival (in termini di numero di concerti, musicisti e pubblico) vengano regolarmente battuti.

Siamo sicuri che anche questa ventesima edizione sarà un successo: il nuovo direttore artistico, il giovane e brillante Nicolas Gillet, ha ormai definito il programma dei concerti che caratterizzeranno il festiva jazz più importante d’Europa. Le sue scelte musicali si collocano naturalmente nella linea che ha caratterizzato il festival di Ascona in tutti questi anni. Il cartellone allestito da Gillet è dunque all’insegna della continuità: il pubblico potrà rivedere alcuni gruppi che sono stati presenti agli albori del festival di Ascona, ed altri che vi hanno suonato in un passato più recente. A questi si affiancheranno delle new entry che porteranno una ventata di novità e susciteranno sicuramente l’interesse del pubblico e della critica.

Inoltre, come sempre, i dieci giorni di manifestazioni jazzistiche sono un ottimo pretesto per godere delle bellezze del lago Maggiore e girovagare nei pomeriggi assolati tra le viuzze strette ed ombreggiate dell’incantevole cittadina svizzera. Il tutto, ovviamente, accompagnato da un sottofondo musicale che allieta gli spettatori dalle 10 del mattino alle prime luci dell’alba. Il programma musicale, particolarmente ricco e variegato, è in grado di soddisfare i gusti di giovani e meno giovani, che possono tranquillamente chiacchierare con i musicisti prima e dopo i concerti. Durante si instaura comunque un dialogo particolare: anche le grandi star ad Ascona si “umanizzano” e trascinano il pubblico in una sorta di gioco, un percorso da compiere insieme per esaltare sino in fondo questo genere musicale.

Tra le novità di questa edizione segnaliamo l’intenzione di riservare il palco principale di Piazza Torre a serate a tema: tra queste vi consigliamo di non perdere quelli dedicati a Coleman Howkins, Fats Waller e Count Basie (tre musicisti nati nel lontano 1904…).

JazzAscona: 20 years and still swinging

24 giugno – 4 luglio 2004

Ascona [CH]

di Monica Mautino