Ivrea si gioca il primato

dicembre 21, 2001 in Sport da Redazione

Il calcio dilettantistico sta per andare in vacanza, in vista del Natale, ma nella giornata di domani ci attende un ultimo momento di palpitazione collettiva. L’Ivrea di Iacolino infatti, ha la grande opportunità di chiudere il girone di andata, sola in vetta. Basterà battere la Sanremese domani pomeriggio, nel recupero della gara rinviata per neve sette giorni fa. L’impresa si presenta tutt’altro che facile, visto che i liguri hanno superato brillantemente, i problemi finanziari della passata stagione, diventando una delle mine vaganti del campionato.

Dunque una partita tutta da seguire, che potrebbe lanciare decisamente gli arancioni, verso un ritorno ricco di soddisfazioni.

In questo senso mister Iacolino si dice fiducioso, a preoccuparlo semmai sono le temperature polari di questi ultimi giorni. “Circa la partita sono ottimista, la voglia di confermarci non manca, vincendo andremmo in testa e saremmo soddisfatti. Piuttosto a preoccuparmi è il campo. Lo stanno spalando in questi giorni, auguriamoci di non pattinare”.

Sarà della partita anche Stefano Murante, uno dei giovani più positivi dell’intero girone A, tanto da meritarsi la convocazione per uno stage della Nazionale under 18.

Se ad Ivrea, regna una certa dose di ottimismo, non si placano le polemiche in casa Canavese, dove c’è ancora rabbia, per la gara giocata domenica a St Vincent. In particolare il tecnico Frara, parla di una gara giocata sotto pressione del Valle d’Aosta. Nei prossimi giorni, dovrebbe esprimere la sua replica Walter Barbero, direttore sportivo dei valligiani.

Il campionato di Eccellenza è fermo ormai da un paio di settimane, ma continua il valzer delle panchine. Si è infatti conclusa anzitempo la tormentata avventura di Rocco Parisi sulla panchina della Rivarolese. L’ex tecnico di Chivasso e Tonenghese, sarà sostituito da Santino Centola; tecnico d’esperienza, che, in passato, ha già guidato anche il Rivoli.

di Paolo Robino