Istantanee di vita

settembre 16, 2004 in Arte da Stefania Martini

Paco Minuesa1Nato a Beas de Segua, in Andalusia, nel 1955, Paco Minuesa, rappresenta una delle più significative realtà della pittura spagnola contemporanea.

La sua decennale collaborazione con il più importante quotidiano spagnolo “El Pais”, lo ha reso noto come illustratore di fama internazionale.

Ma ancor più caratteristico nel suo modo di operare è una lunga, paziente frequentazione dei classici, Velazquez, Leonardo e Vermeer, soprattutto, le cui immagini più celebri ha amato, copiato, elaborato, fino a filtrarle in uno stile che ora lo rende inconfondibile.

E classico, Minuesa, lo è nel porsi di fronte all’opera pittorica, che non è mai, per lui, libera espressione dell’atto creativo, ma è piuttosto una attenta ricerca dei piccoli elementi della vita quotidiana che sono in grado di renderla universale.

Per lui tutta la realtà è preziosa, ed ogni attimo che la costituisce è irripetibile: solo un modo di pensare che cerca solo l’utile e il divertente ci impedisce di coglierne l’essenza. Minuesa si è dato come compito quello di riscattare la normalità, sulle orme di Vermeer, che era in grado di cogliere l’unicità di una fanciulla intenta alla lettura di una lettera o di una lattaia nel corso della sua attività quotidiana.

Nello stesso modo il pittore andaluso, catalano d’adozione, vaga per le città alla ricerca di questi momenti magici, che lui definisce “Miracoli quotidiani”.

Gli capita così di scoprire un momento di riposo al parco di una donna incinta col bimbo piccolo intento a giocare e di condividerne l’assoluta serenità; o di cogliere l’espressione magicamente intenta di una ragazza ferma al semaforo col suo motorino.

“Mi sono concentrato sulle persone intorno a me, anonime, impegnate nelle azioni quotidiane. Dai loro corpi, dai vestiti e dagli ambienti si percepisce una forza espressiva, e con i colori cerco di rendere l’impressione di vitalità, di gioia e di un’attitudine mentale positiva” spiega l’artista.

Spesso, la sua vena da illustratore irrompe sulla scena volgendo i suoi “miracoli” in chiave benevolmente surreale, come quando fa “volare” dei vecchietti sui fili della luce, oppure quando vede una coppia di angioletti che suonano ed accompagnano i fedeli all’uscita della messa.

Un artista intriso di poesia che sembra suggerire, ad una umanità sempre più assordata dal frastuono che la circonda, di porre un po’ più di attenzione alla bellezza che si manifesta in mille forme diverse, proprio là dove meno la si attende.

Paco Minuesa

Istantanee di vita

Galleria d’arte “Pinxit arte Contemporanea” di Valérie Humbert.

Via della Rocca 28/h, 10123 Torino.

Dal 17 Settembre al 09 Ottobre 2004

Dal Martedi al Sabato 10,30/12,30 – 15,30/19,30; domenica su appuntamento

Telefono/Fax: 011-8178559.

Email: [email protected]

di Stefania Martini